Animali perduti

Editoriale

Quando l’uomo ha iniziato ad odiare gli animali? n. 2
quando capirete nessuno più ci sarà

cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici
cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici
cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici
cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici
cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici

immagine del nostro archivio: Cervus elaphus, Cervo europeo nella Riserva del Lago del Piano
photo © Giovanni Salici

sabato, 12 dicembre 2019
Una volpe viene investita ed il colpevole si ferma ed invece di assicurarsi se abbia o meno possibilità di sopravvivere, oppure sopprimerla definitivamente, pensa di tagliarle la coda come trofeo.

Un cervo che stava in un recinto da anni, accudito ed amato, anche dai bimbi, viene ferocemente ucciso con l’approvazione del sindaco, solo perchè aveva provato a scappare un paio di volte.

Qualcuno o meglio molti dicono che i cervi sono troppi; in relazione a cosa non si sa però. Quindi si decide di abbatterli anche in un’ area protetta: un Riserva. Quindi che area protetta è?

I cormorani vanno in conflitto coi pescatori, di solito con quelli della domenica, i professionisti che conosco pensano a lavorare e non se ne curano troppo. Quindi anche in questo caso, protezioni internazionali o no, le ex Provincie (ma ci sono ancora o no?) e le Regioni, decidono che bisogna abbatterli in quantità.

Un cane viene trovato morto dopo alcuni giorni, strozzato, forse impiccato, gettato in un fosso avvolto in una coperta.

Un lupo mangia un animale domestico lasciato alla sua mercé senza protezione ed è subito caccia (al lupo appunto).

Tutti questi atti accadono e sono accaduti nel territorio che notizieTraLeRIVE tratta. “Da noi” come si suol dire. Di alcuni ne abbiamo già parlato, di altri forse no o meno. Resta il fatto che sempre più spesso mi domando: “ma quando l’uomo ha iniziato ad odiare gli animali?

L’essere umano non ha mai molto considerato il mondo vegetale, anch’esso vivente, ma verso la forma animale, più affine visto che si muove, vede, emette suoni…. ha sempre dimostrato almeno un po’ di simpatia (salvo alcune situazioni o tradizioni discutibili).
Oggi c’è un imbarbarimento dell’essere uomo nei confronti ormai di ogni specie diversa dalla propria. Anzi no, anche verso la stessa, propria, specie.

Perchè?
Eppure a chiunque venga posta la domanda: “ti piacciono gli animali?” difficilmente risponderà di no.
Eppure, gli insetti danno fastidio, sia in casa che in agricoltura, uccelli di varie specie “sporcano” coi loro escrementi quando non sono accusati (vedi appunto solo per esempio sopra, il cormorano) di colpevolezze maggiori.
Mammiferi in esubero se son più di 2, galline o galli troppo chiassosi vicino a condomini…. e potremmo star qui a lungo.

Allora, mi rivolgo a voi tutti ed ancor di più agli enti colpevoli loro stessi di animalicidi premeditati a scopo elettorale: l’uomo ha bisogno di contatto con la Natura ed i sui, tutti, abitanti! Immaginate di vivere in un mondo senza animali o anche solo senza alcuni di loro. Gli stessi che mostrate ai vostri figli durante una gita, gli stessi che avete voi da piccoli avuto in casa o dai parenti, gli stessi che probabilmente vi han comunicato, a modo loro, qualcosa, almeno una volta nella vita.

Tornate ad essere delle persone almeno decenti, non dico buone, ma decenti, a rispettare gli altri esseri anche se, fortunatamente, non sono come voi.
Chiedete questo al vostro Natale.

GiovanniSaliciNews-NotizietraleRive
© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

leggi anche gli ultimi articoli pubblicati su GSnews
se ti interessa leggi anche altri editoriali
leggi il primo articolo della serie Quando l’uomo ha iniziato ad odiare gli animali?


ambiente, animali, animalicidio, articoli, articolo, attualità, bracconaggio, bracconieri, caccia, cacciatori, cane, cani, Ceresio, cervo, Cervo europeo, Cervus elaphus, cinghiale, cinghiali, cormorani, cormorano, daily news, dog, editoriale, fox, galli, gallina, galline, gallo, gatti, gatto, genere umano, GiovanniSalici News, GSnews, lago di Como, lago di Lugano, Lake Como, Lario, Lupi, lupo, natura, news, notizia, notizie, notizietraleRive, odio, Phalacrocorax carbo, Phalacrocorax sinensis, Svizzera, ultimo respiro, ultimo sguardo, uomini, uomo, Valchiavenna, Valle d’Intelvi, Valsolda, Valtellina, volpe, wolf

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply