Posts Tagged ‘penale’

abbattuto nel cuore della notte

domenica, gennaio 1st, 2012

abbattuto nel cuore della notte

Carlazzo, domenica 01 gennaio 2012
Un platano di 30-40 anni è stato abbattuto nel cuore della scorsa notte presso la Riserva Naturale del Lago del Piano, nel comune di Carlazzo.
La pianta, “gemella” di fusto praticamente attaccato, era posizionata (altro…)

Distrutto! Bastardi!

lunedì, maggio 23rd, 2011
nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici
nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici
nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici
nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici
nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici nido Cigno a Dongo photo © Giovanni Salici

il nido dei Cigni a Dongo, con il cartello della Polizia Provinciale
photo © Giovanni Salici AGS20110505_0119

Distrutto! Bastardi!

Dongo, lunedì 23 maggio 2011
Distrutto!
Da oltre un mese alla foce di un ruscello, sul lungo lago di Dongo, dove corre una lunga striscia di spiaggia alternata da prato, una coppia di cigni reali (Cygnus olor) aveva faticosamente costruito un nido. Fatica, tanta fatica, il sole caldo da sopportare sulla testa della madre cigno ogni giorno. Fatica nel portare avanti l’incubazione delle 8 uova.
E’ stata una processione di persone che ogni giorno andava a vedere che tutto fosse a posto, che gli uccelli e la nidificazione andasse per il meglio.
Pensionati, famiglie che portavano i bimbi a vedere ed istruirsi, gente che sul lungolago correva la mattina presto o a sera, che si fermava qualche istante per “lucidarsi gli occhi”.

Distrutto!
Nella notte scorsa (altro…)