Posts Tagged ‘plastica’

luci accecanti

martedì, agosto 14th, 2018


photo © Giovanni Salici All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
uno spettacolo pirotecnico di questi anni a Menaggio, Lago di Como AGS201509_Fireworks
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Metafora e realtà? Descrizione fantastica o cronaca di un futuro imminente?
Editoriale
Menaggio, martedì 14 agosto 2018
Siamo nel pieno dell’estate, nel bel mezzo di una luce accecante che presto lascerà spazio alle tenebre del lungo inverno.
Metafora e realtà? Descrizione fantastica o cronaca di un futuro imminente?
Spazio di riflessione!

Se l’Umanità si possa definire di per se abbastanza o molto creativa, il singolo uomo più comunemente gode di grande “piattismo” mentale. Crede di trovare innovativi percorsi che presto la massa seguirà senza troppo riflettere sui perchè e percome, sui pro ed i contro. Il risultato è una società per molteplici aspetti dissestata sotto gli occhi di tutti. Persino degli artefici di ciò che a volte restano stupiti.

Come detto, (altro…)

il lago è malato

giovedì, luglio 30th, 2009
il lago è malato, schiuma nel Lario photo © Giovanni Salici il lago è malato, schiuma nel Lario photo © Giovanni Salici il lago è malato, schiuma nel Lario photo © Giovanni Salici il lago è malato, schiuma nel Lario photo © Giovanni Salici
il lago è malato, schiuma nel Lario photo © Giovanni Salici il lago è malato, schiuma nel Lario photo © Giovanni Salici il lago è malato, schiuma nel Lario photo © Giovanni Salici il lago è malato, schiuma nel Lario photo © Giovanni Salici
il lago è malato, schiuma nel Lario photo © Giovanni Salici il lago è malato, schiuma nel Lario photo © Giovanni Salici il lago è malato, schiuma nel Lario photo © Giovanni Salici il lago è malato, schiuma nel Lario photo © Giovanni Salici

schiuma nel Lario sul lungolago di Menaggio – photo © Giovanni Salici

EDITORIALE
il lago è malato
Menaggio, 20 luglio 2009
Succede in questi giorni di caldo luglio (giugno, agosto, settembre, maggio….) che io osservi sofferente queste acque del mio Lario.
Nonostante trovi dei “buchi” spazio-tempo in cui tuffarmi nell’acqua, solo a tratti apparentemente limpida, rimango allarmato quando scrutando, da poco sotto la superficie con la maschera, mi vedo accanto ai pesciolini disorientati, venir contro una discreta e perseverante sostanza in sospensione, inequivocabilmente enfatizzata dalla luce del sole che, tramontando, illumina la verdastra acqua. Cacca.
Non so se ridere o se piangere (altro…)