Archivi categoria: Natura ed Ambiente

avvenimenti, fatti, scoperte, descrizioni… di rilevanza naturalistica.

il Bramito del Cervo
sui Pian di Spagna

Tag title:<br /> Bramito del Cervo, Riserva Naturale Pian di Spagna Lago di Mezzola, Colori dell’Autunno, Autumn Colours, escursione, passeggiata, hike, camminata, guida, accompagnamento, Cervo, Cervus elaphus, Pian di Spagna, percorso naturalistico, Fiume Mera, Ponte del Passo, strada, antica, via Regina, Lago di Como, Lario, Valtellina, Valchiavenna, Sorico, Dascio, Gera Lario, Chiavenna, excursion, jaunt, trip, accompanied excursion, esperienza sensoriale, Nature, Natura,<br />


il Cervo nella palude,
l’insolito habitat del Cervo europeo nella
Riserva Naturale Pian di Spagna Lago di Mezzola
nell’Alto Lago di Como ai piedi della Valchiavenna

lunedì, 21 settembre 2020 autunno
La Riserva dei Pian di Spagna è un’ area protetta istituita negli anni ’80 a seguito suo inserimento nella Convenzione di Ramsar del 1971, quindi circa 15 anni prima.
Inserita nella lista per la sua biodiversità data essenzialmente dal fatto di essere un’Area Umida. Infatti la Convenzione di Ramsar prevedeva a livello internazionale un elenco di Zone Umide (paludi) da preservare o addirittura ripristinare all’origine.


photo © Giovanni Salici
All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
scontro tra due maschi giovani di Cervo europeo o nobile, Stagione dell’Amore e del Bramito del cervo, Riserva Naturale dei Pian di Spagna Lago di Mezzola, 03 ottobre 2015 AGS20190717_0681
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

L’area degli Amorii del Cervo

Nonostante la Riserva Naturale Pian di Spagna Lago di Mezzola sia divenuta quindi famosa per essere una zona di protezione speciale per uccelli (ZPS) e per essere un importante punto di migrazione dell’arco alpino, è oggi anche famosa per la sua popolazione non esigua di Cervo europeo (nobile) ovvero Cervus elaphus.
Questo mammifero è distribuito soprattutto Continua la lettura di il Bramito del Cervo
sui Pian di Spagna

la Limitazione in Svizzera fa discutere

Tag title:<br /> movimento Sciopero per il clima, limitazione, Svizzera, UDC, immigrazione, emissioni, cementificazione, ambiente, ambientalisti, FFF, FridaysForFuture, traffico, traffic, Confederazione Helvetica, Suisse, Canton Ticino, Clima, cambiamenti Climatici, CO2, polveri sottili, PM10, PM2.5, crisi climatica,<br />


LETTERA APERTA del movimento Sciopero per il clima

Le votazioni sono alle porte e come giovani attivisti per il clima siamo
rimasti molto sorpresi da certe argomentazioni portate da alcuni sostenitori dell’iniziativa per la limitazione. Nell’argomentario viene spiegato come un maggior flusso di cittadini verso la Svizzera porti, oltre ad altri problemi di vario genere, a un aumento della cementificazione e del traffico, che causano tra l’altro un aumento delle emissioni di CO2. Poggiando su questo ragionamento l’iniziativa viene Continua la lettura di la Limitazione in Svizzera fa discutere

Fulmine a Menaggio su un Cedro secolare

Tag title:<br /> fulmine, lampo, saetta, tuono, temporale, Cedro, Cedro del Libano, Cedrus libani, pino, secolare, centenario, Grand Hotel Victoria, lungolago, centro lago, Lago di Como, Lake Como, Lario, inquinamento, pollution, Covid, Coronavirus, mascherine, spiaggia, plastica, bottiglie, bagnanti, barcaioli, paesaggio, landscape, skyline,<br />

Dopo oltre cento anni di resistenza,
ferito da un fulmine,
cadrà al suolo per mano dell’uomo:
un Cedrus libani a Menaggio

Menaggio, mercoledì 12 agosto 2020
Il temporale di ieri sera sul centro lago di Como è stato annunciato pochi secondi prima da un lampo che ha attraversato il cielo grigio e l’immediato fragore da ricordarsi nella storia.
Effettivamente la percezione uditiva del “tuono” (definirlo così non ne descrive la sensazione) è stata pressoché immediata rispetto alla luce del fulmine; questo perché la saetta ha colpito proprio sul lungolago di Menaggio, un antico Cedro del Libano (Cedrus libani, A.Rich. 1823) centenario, le cui dimensioni sono elevate ed ha quindi fatto da parafulmine naturale (o prendi il fulmine meglio dire).

“fotografia
photo © Giovanni Salici-AGSphotoagency.eu All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
Cedro del Libano, Cedrus libani, albero secolare colpito da fulmine, lungo lago Menaggio, martedì 11 agosto 2020
AGS20200812_0257 richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

L’albero storico ha resistito all’impatto rimanendo in piedi e riportando una ferita longitudinale su tutto il tronco; nella parte bassa sono visibili i resti dello scortecciamento profondo che ha subito.

Probabilmente, in perfetto stile società moderna, la pianta verrà definita instabile, precaria e probabilmente abbattuta.

Paesaggio e storia recente

Erano quattro i Cedri del Libano (Cedrus libani, A.Rich. 1823) presenti in circa 150 metri sul lungo lago menaggino Continua la lettura di Fulmine a Menaggio su un Cedro secolare

workshop di macro fotografia
pensa in piccolo !

Tag title:<br /> corso, corsi, fotografia, workshop fotografico, macro, macro fotografia, micro fotografia, Morbegno, Lecco, Carlazzo, Menaggio, Porlezza, Como, Sondrio, Valtellina, Valchiavenna, fotografo Giovanni Salici, guida naturalistica, incontro fotografico, Pian di Spagna, Lago di Piano, Riserva, Parco della Bosca, Adda, Mera, insetti, Insecta, fiori, flora, fauna,<br />

nuovo mini corso dedicato alla macro fotografia,
workshop fotografico con Giovanni Salici,
tra il lago di Como e la Valtellina
Macro fotografia per appassionati e neofiti,
sia con fotocamera che con telefono.

workshop di macro fotografia
pensa in piccolo!

martedì, 04 agosto 2020
Dall’esperienza fotografica professionale, seguita da quella naturalistica nasce questa nuova esperienza verso il Piccolo Mondo: la macro fotografia.


© COPYRIGHT
nessun utilizzo od incorporazione se non autorizzato dall’autore
video riprese © GiovanniSalici.com
richieste di immagini ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

I partecipanti potranno scegliere tra le attuali quattro date in programma: 22 – 29 agosto e 5 – 6 settembre.
Accompagnati dal fotografo e guida naturalistica Giovanni Salici potranno sperimentare alcune Continua la lettura di workshop di macro fotografia
pensa in piccolo !

aspettando il deserto

Tag title:<br /> cambiamenti climatici, clima change, emergenza climatica, ghiacciai, ghiacciaio Forni, Alpi, pianura Padania, deserto, CO2, agricoltura, aria condizionata, immissioni co2, inquinamento, pollution, coltivazioni, acquedotti, acqua potabile, allevamenti intensivi,<br />

l’emergenza climatica è un avviso che non riusciamo proprio a leggere correttamente, eppure stiamo andando incontro ad estinzione certa della specie umana
incapaci di un futuro non comprendiamo i segnali di vita


photo © Giovanni Salici-AGSphotoagency.eu All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
anche il ghiacciaio Pre de Bard in Val Ferret, Val d’Aosta retrocede inesorabilmente, la foto lo mostra il 14 luglio 2008
_GS20080714_1778
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

martedì, 21 luglio 2020
Tutti presi da post emergenze Covid o da come fare per andare al mare, quale aperitivo bere in spiaggia, mettere o no la mascherina, quale ultimo smartphone o videogioco, consolle, acquistare …..

L’ emergenza climatica è una di quelle (davvero) emergenze, che per qualche motivo incomprensibile, non riesce ad entrare nelle teste umane come problema di sopravvivenza. Invece lo è.
L’emergenza climatica farà molti più morti del Coronavirus, lo farà all’improvviso in ben più breve tempo. Ma l’uomo moderno continua, con i propri inseguimenti dell’effimero, a sconvolgere gli equilibri naturali.

Inquinamento da motori di auto e mezzi pesanti, scarichi industriali, allevamenti intensivi con grandi immissioni di CO2 nell’aria, i computer di casa, i numerosi server raggruppati in enormi capannoni sparsi per il mondo, usati per ogni scemenza di WhatsApp o Facebook, Instagram ed altri (non) social… contribiscono inesorabilmente a surriscaldare l’aria contribuendo al riscaldamendo globale.

Il periodo estivo è purtroppo una stagione nella quale (se ne parla poco o per nulla) l’incremento di aria calda (artificiale) immessa nell’ambiente aumenta.

Gli impianti di aria condizionata, sia nei mezzi in movimento, al supermercato, in ufficio, paradossalmente usati per essere più freschi, sono artefici di una ulteriore immissione di calore nell’atmosfera, causando così altri danni. Insomma è un’azione che si morde la coda: senti caldo, vuoi star meglio per un breve periodo, contribuisci a star peggio nel lungo periodo. D’altra parte che ci Continua la lettura di aspettando il deserto

mascherine perdute

Tag title:<br /> dpi, dispositivo di protezione individuale, mascherine, Coronavirus, SARS-CoV-2, 5G, Covid-19, inquinamento, pollution, #SpecieUmanainEstinzione, rifiuti, abbandonati, perdita di memoria, società, mascherina sciarpetta, mascherina gomito, mascherina specchio retrovisore,<br />

la indecorosa fine di una mascherina
dispositivo di protezione individuale di cui l’essere umano ne è indegno

CO-rona VI-rus D-isease, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, SARS-CoV-2,

Editoriale

venerdì 17 luglio 2020
Strana società la nostra, l’evoluzione troppo evoluta ha portato ad un grave problema di asincronia tra il presente ed il passato anche prossimo, tra esigere un qualcosa che è giusto esigere e lo svuoto totale di valore di ciò che sembrava essere un elemento indispensabile. E’ in questi tratti, in queste pieghe di pensiero che rifletto con non poca rabbia, ma anche rassegnato, di fronte alla perdita di memoria.


photo © Giovanni Salici-AGSphotoagency.eu All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
il nuovo inquinamento delle mascherine “rifiuti speciali”, Santo Stefano di Magra, La Spezia, 07 luglio 2020
AGS20200707_0136
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Non più tardi di 3 mesi fa’ (ma il problema si è rivelato già a distanza di 40 giorni), il Mondo in piena emergenza Covid-19, era alla ricerca disperata di Continua la lettura di mascherine perdute

escursione con guida
vedi il Mera dall’antica Regina


<br /> Tag title:<br /> escursione, passeggiata, camminata, guida naturalistica ambientale, Lago di Como, Lario, Antica via Regina, Fiume Mera, Sasso Dascio, aperitivo, aperitf, evento, plasticfree, appuntamento, relax, passeggiata in sicurezza con guida,<br />

una passeggiata con guida naturalistica ed esperienze sensoriali lungo un tratto dell’Antica Via Regina in alto Lario verso la Riserva dei Pian di Spagna Lago di Mezzola


photo © Giovanni Salici-AGSphotoagency.eu All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
si sale verso l’antca via Regina, sopra il fiume Mera tra Ponte del Passo e Dascio, agosto 2019

richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Sorico, domenica 28 giugno 2020
Riprendono le attività in Natura attraverso Giovanni Salici per l’Ambiente.
Dopo la lunga pausa che ha bloccato le aggregazioni di gruppo per tutta la primavera 2020 si riparte con una prima attività domenica 26 luglio alle ore 15.
Si tratta di Continua la lettura di escursione con guida
vedi il Mera dall’antica Regina

un presente monouso porta a un non futuro

Tag title:<br /> inquinamento, mascherine, guanti monouso, post virus, Covid19, fase2, rifiuti speciali, abbandonati, pollution, plasticfree, plastica, plastic pollution,<br />


photo © Giovanni Salici-AGSphotoagency.eu All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
il nuovo inquinamento delle mascherine “rifiuti speciali”, Morbegno 08 maggio 2020
AGS20200508_0085
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

dalla plastica alle mascherine e guanti del Covid19, il virus non ha cambiato l’uomo e la sua superficialità nel rispetto dell’Ambiente e del Pianeta

CO-rona VI-rus D-isease,, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, SARS-CoV-2, #SpecieUmanaInEstinzione

venerdì 05 giugno 2020
Ed il Pianeta era in grave crisi ambientale con troppa plastica dispersa ovunque e per lo più nascosta sotto il tappeto (oceani, fiumi, laghi, pesci, terra, acqua potabile), troppo caldo, troppo inquinamento nell’aria, poca voglia di cambiare davvero.
Poi arrivò il Covid-19 ed in breve tempo il Pianeta diede segnali che non lasciavano spazio ad interpretazioni. Animali ripopolavano le strade anche di città, l’aria fu Continua la lettura di un presente monouso porta a un non futuro

la Primavera del Covid19
e la lotta del FridayForFuture

Tag title:<br /> Coronavirus e le proteste ambientali rimandate, FFF FridayForFuture quali risultati ottenuti, plasticpollution cementificazione continua l’autodistruzone dell’uomo<br />

stiamo tutti morendo lentamente,
forse non così lentamente

CO-rona VI-rus D-isease, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, SARS-CoV-2,

Editoriale
lunedì, 18 maggio 2020
Questo mese di maggio 2020 che passerà alla storia (occidentale europea) come il mese del tentativo di riaprire attività fase 2 del Coronovirus, avrebbe dovuto invece passare alla storia mondiale come il mese delle manifestazioni contro i cambiamenti climatici coi movimenti del FridayForFuture che proprio il giorno 15 avevano programmato già dallo scorso anno, una giornata mondiale.

Certo, i manifestanti, così come nella Continua la lettura di la Primavera del Covid19
e la lotta del FridayForFuture

30 giorni 30 ettari bruciati in provincia di Como

criminali han distrutto ettari
di Natura sulle rive e valli Lariane

CO-rona VI-rus D-isease,, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, SARS-CoV-2,

Menaggio, domenica di Pasqua 12 aprile 2020
Era il primo venerdì di restrizioni da Covid-19 quando nella Riserva Naturale dei Pian di Spagna e Lago di Mezzola. gente malata di mente ha incendiato circa 5 ettari di habitat prioritario canneto (protetto dalla legge) appiccando le fiamme da due punti distinti di innesco.


photo © Giovanni Salici – AGSphotoagency.eu
All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
fiamme per incendio doloso sui monti lariani, 20 marzo 2008 _GS20080320_7436web
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Solo sette giorni dopo, attraverso molti punti di innesco, sono bruciati oltre il triplo di superficie, stavolta pascolo alpino, nella valle sopra Dongo, sul Lago di Como.
Ieri, il giorno di Pasqua, probabilmente certi che la guardia era abbassata o le forze dell’ordine impegnate in altri controlli, sono Continua la lettura di 30 giorni 30 ettari bruciati in provincia di Como