Orione

Menaggio, martedì 27 dicembre 2011 h 22,30 lungolago

Orione(ogni tanto guardo il cielo di notte)

Ogni tanto guardo il cielo
ogni tanto qualcuno mi fa sentire speciale
non lo so …
so solo che cerco di capire la vita
e che cerco di capire la morte
a volte ci riesco
a volte mi sento solo
ogni tanto guardo il cielo

——-

ogni tanto guardo il cielo
di notte, cercando le risposte
a volte le ho trovate ed ho sorriso
a volte le ho perse ed ho pianto ma
ogni tanto guardo il cielo

ogni tanto guardo il cielo
di notte, cercando le risposte
guardo il cielo perché è profondo
perché non credo di poterci andare ma
le risposte le cerco dentro me
ogni tanto guardo il cielo

ogni tanto guardo il cielo
di notte, una volta ho trovato
tutte le risposte nascoste dentro me
erano dentro una stanza e
non le avevo mai viste
ogni tanto guardo il cielo

——

ogni tanto guardo il cielo
di notte, come poco fa
e mi trovo davanti Orione
non è la prima volta
che ammiro Orione
ogni tanto guardo il cielo
ed ogni tanto mi fanno sentire speciale
ed anche Orione mi sembra speciale

ogni tanto guardo il cielo
di notte, e adesso che c’è Orione
davanti a me mi accorgo che
l’ho sempre ammirata perché è diversa
(la sua forma, la sua luce, la sua energia)
ed allora mi domando
non sarà Orione il centro dell’universo?

© Giovanni Salici
All right reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

ogni tanto guardo il cielo
ogni tanto penso che dovrei prendermi un iPad
per poter scrivere subito tutte queste cose
che mi saltano fuori
senza dover fare incredibili esercizi di memoria
correndo ogni volta in studio o a casa davanti al Mac

© Giovanni Salici
All right reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

alcune note dell’autore:
Questo è uno scritto con dentro un altro scritto con in fondo un altro ulteriore scritto;
in pratica 3 in 1, come una specie di cofanetto 🙂
La parte principale, quella venuta quasi di getto, che può essere letta anche da sola, in pratica è l’inizio e la fine.
La parte centrale, inserita tra due serie di trattini (—–) con la scrittura in corsivo (oblique) è una specie di approfondimento che partendo dalle sensazioni appena vissute, riflessioni appena scaturite, scritte di getto nella parte principale, finisce con l’esplorare un passato “molto presente” avvenuto un anno prima; scoprendo, forse con un po’ di sorpresa, quanto spesso i cerchi si chiudano, si ripropongano, quanto le distanze temporali od interiori si avvicinino o non sussistano, contribuiscano a crescere il proprio Sé.

La parte finale, di nuovo in corsivo, oltre la prima firma di ©, è stata scritta contemporaneamente alla parte principale, come considerazione più “leggera” e un po’ giocosa.

Per Orione si intende sempre la costellazione, la cintura, con Rigel, Salph e Sirio, vedi anche l’approfondimento sotto.

Spero di aver spiegato in maniera comprensibile.
Grazie

Approfondimenti su Orione, la cintura di Orione e le costellazioni invernali nei dintorni

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: