Archive for the ‘118-CRI soccorso’ Category

Un saluto Giorg(c)!

lunedì, giugno 16th, 2014

Menaggio, lunedì 16 giugno 2014 h 15,30
durante il funerale del Volontario del Soccorso Giorgio Tosi,
scritta poi h 21,10

Un saluto Giorg(c)!

Ci sarebbero tanti modi per raccontare il Giorgio,
ma credo che siano sufficienti tre piccole parole per descriverlo: Lui C’Era!

Alcuni anni fa

Continua »

addio al mitico pescatore del Lario Giorgio Tosi

domenica, giugno 15th, 2014

addio al mitico pescatore del Lario
Giorgio Tosi

Menaggio, domenica 15 giugno 2014
Scriviamo queste poche righe col ricordo nel cuore di un uomo che è appartenuto ed ha contribuito attivamente alla storia di Menaggio.
Giorgio Tosi è scomparso questa mattina da (leggi la notizia giornalistica su GiovanniSaliciNews alias GSnews qui)


118, articoli, articolo, attualità, CRI, Croce Rossa Italiana, cronaca, dock, fotografie, Giorgio Tosi, GiovanniSalici News, Gravedona, GSnews, harbour, immagini, lago di Como, Lario, locale, Luigi Tosi, Menaggio, molo, negozio, news, notizia, notizie, pescatore, pescheria, photo, picture, pictures, rescue, rescuer, soccorsi, soccorso, vds, volontario

Uomini e Donne 1: la birretta

mercoledì, aprile 10th, 2013

Menaggio, mercoledì 10 aprile 2013 h 23,26

Uomini e Donne 1: la birretta

Sono andato (non vi dico quando per non che collochiate nello spazio-tempo), ho partecipato, ho osservato, ho ascoltato, una lezione della CRI sulle manovre di disostruzione pediatrica.
Premetto, e, sottolineo, che non sto per parlare nello specifico di queste lezioni e di queste manovre, che sono importanti e che

Continua »

Luci blu nel cuore 1

mercoledì, giugno 6th, 2012

Menaggio, giovedì 06 giugno 2012 h 22 prima stesura a mano

Luci blu nel cuore 1

Quando suona quel telefono, ha una melodia altalenante, piena, un suono tondo direi che quasi, sembra, così dolce.

Un indirizzo, a volte

Continua »

Tutto in una notte – accadde la vigilia di Natale

sabato, dicembre 24th, 2011

Menaggio, pensato, elaborato e scritto tra il 24 e 30 dicembre 2011

Tutto in una notte – accadde la vigilia di Natale

“Preludio” o premessa

Accadde tutto in quella notte della vigilia di Natale, e, forse, questa data da un tocco di mistero ad una serie di coincidenze di quanto in seguito accadde.
Poco prima, nel pomeriggio, finalmente riuscii

Continua »

oggi ho soccorso un bambino

mercoledì, ottobre 5th, 2011

Mercoledì 05 ottobre 2011 h 23,07

oggi ho soccorso un bambino
(dedicato a Pietro)

Oggi ho soccorso un bambino…. questo pomeriggio, mentre ero a Sondrio per l’organizzazione interna di un evento della prossima settimana… ero lì che aspettavo con alcuni collaboratori quando una ragazza che stava con me mi dice che ha sentito un botto e gridare. Inizialmente non ci avevo fatto caso, non avevo sentito, poi ho teso le orecchie e lo sguardo a cominciato andare in quella direzione cercando di scavalcare una colonna, una siepe, la panchina, l’albero, ill muretto e una parte di strada che ostruiva la vista al seguito, sin quando è arrivato a toccare le teste di molte persone che stavano su di una strada sottostante lungo Mallero, a una trentina di metri da me. Alcune teste

Continua »

un piccolo grande passo

mercoledì, giugno 1st, 2011

Menaggio, tra pensieri di domenica 29 maggio e parole scritte di mercoledì 01 giugno 2011 h 15

un piccolo grande passo
istruttore CRI md pediatriche

stemma degli istruttori di manovre disostruzione pediatriche

stemma degli istruttori
manovre di disostruzione pediatriche

Ci son momenti in cui ti metti molto in discussione, ti guardi alle spalle, ti domandi… beh… ti fai mille domande!
Momenti nei quali ti chiedi se stai facendo le cose giuste, se raggiungi alcune “zone di sosta” sul tratto che stai scalando.
Poche sere fa mi sono accorto che è tanto tempo, veramente tanto, che

Continua »

quando perdi una vita

giovedì, luglio 22nd, 2010

Menaggio, la mattina di giovedì 22 luglio 2010 dopo la notte che si è spenta

quando perdi una vita

Ci son momenti in cui capisci che non riuscirai a salvare la vita di quell’uomo che sta sotto le tue mani spalancate, appoggiate sul suo petto, in un movimento ritmico, costante. I suoi cari sono lì attorno a te, a pochi metri, alcuni sperano nel miracolo,

Continua »