Archivi tag: news

scrittori in Valle Intelvi

Tag title:<br /> concorso, letterario, racconti brevi in valle, scrittori, premio, Schignano, Val d’Intelvi, Valle Intelvi, Como, Mauro Madia, comune, biblioteca, Lago di Como, Lago di Lugano, Ceresio, Lario, eventi,<br />


Quarto anno per il
premio letterario di Schignano
Racconti brevi in Valle

Schignano, giovedì 11 febbraio 2021
Giunge alla terza edizione il Concorso Letterario di Schignano; piccolo e poetico borgo della Val d’Intelvi tra il Lago di Como ed il Ceresio.
Voluto ed organizzato Continua la lettura di scrittori in Valle Intelvi

Menaggio la discarica degli alcolisti
Perché a Menaggio regna il caos

Tag title:<br /> Menaggio, alcolisti, abbandono rifiuti, discarica abusiva, microplastica, plastica, inquinamento, pollution, amministrazione Menaggio, Michele Spaggiari, Senagra, Sanagra, foto, fotografie, pictures, photo, immagini, fotografo, Giovanni Salici, concerti, GSnews, GiovanniSalici News, notizieTraLERIVE,<br />


photo © Giovanni Salici AGS20210210_0030
discarica sotto il ponte sul Senagra a Menaggio, 10 febbraio 2021
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici


Un problema tra disagio sociale ed
inquinamento ambientale che
non si vuole affrontare

Menaggio, mercoledì 10 febbraio 2021
Uno degli angoli più belli anche se tra i meno conosciuti, molto apprezzato da turisti che si fermano sovente per una immagine ricordo, il Ponte di Sasso sul Senagra (o Sanagra) in via Leone Leoni è ormai da anni diventato un “bruttovedere” (l’opposto del belvedere più tradizionale) a causa di abbandono ed incuria.

La cronistoria

Sotto gli occhi di tutti e portato già a conoscenza dell’amministrazione comunale più volte nel corso degli anni, nonché segnalato anche ad altre istituzioni, sembra che nessuno voglia nemmeno affrontare il problema. Sotto il ponte storico, di sasso, a stretto contatto con le acque del torrente, da anni vi è Continua la lettura di Menaggio la discarica degli alcolisti
Perché a Menaggio regna il caos

Trenord inadempiente sotto la neve

Tag title:<br /> articolo, articoli, neve, snow, Trenord, ferrovie, Trenitalia, treno, train, pendolari, ghiaccio, Lombardia, GiovanniSalici News, GSnews, ice, immagini, inverno, news, notizia, notizie, photo, picture, pictures, Valtellina, Sondrio, Lecco, Morbegno, Tirano,<br />

Tabellone ritardi corse linea Trenord il 29 dicembre 2020

photo © Giovanni Salici TIR20201229_0002
il tabellone dei ritardi di Trenord, 29 dicembre 2020
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici


il servizio dei Treni Regionali
prima cancella preventivamente le corse
per il rischio gelo poi accumula 8 ore ritardo

Sondrio, martedì 29 dicembre 2020
La nevicata di ieri sulla Lombardia ha lasciato il segno anche sul Lario est e sulla Valtellina mandando in tilt la rete ferroviaria di Trenord con gravi problemi recati ai pendolari.

Ieri 28 dicembre 2020

La linea Milano-Lecco-Sondrio-Tirano ha nella Continua la lettura di Trenord inadempiente sotto la neve

regala Monet a Natale

Tag title:<br /> mostra, Monet, impressionisti, museo da casa, pittura, esposizione, visita guidata, guida, divulgatore, Sergio Gaddi, Arthemisia, Natale, lockdown, cultura, eventi, arte, quadri, Iole Siena,<br />


visitare 57 capolavori del
pittore impressionista Monet
comodamente da casa con una guida personale:
Sergio Gaddi ed Artthemisia

lunedì, 21 dicembre 2020
E’ certamente una delle iniziative più interessanti, dato il periodo in cui ci sarà la “chiusura” (lockdown per gli esterofili), quella di Arthemisia che propone delle visite guidate scegliendo Sergio Gaddi (noto divulgatore d’arte) alla mostra di “Monet e gli impressionisti“.

l’evento

Prezzo popolare di 5 euro per poter visitare dal divano di casa, in solitudine od in compagnia, attraverso la piattaforma zoom, 57 dipinti esposti al Palazzo Albergati di Bologna.

In questo periodo così difficile per tutti – dichiara Iole Siena, Presidente del Gruppo Arthemisia – abbiamo voluto fare un piccolo gesto di amore verso i nostri visitatori, e portare nelle case un abbraccio e un soffio di bellezza. Spero che genitori e figli possano condividere questo bel momento insieme!

la visita e le date

Pensata in 5 appuntamenti (26 e 30 dicembre, e poi il 1-3-6 gennaio, alle ore 18.00), la visita non è un tour virtuale pre-registrato, ma una vera e propria visita guidata, sala per sala, che permette di godersi – da soli o in compagnia della famiglia o degli amici – dal televisore, dal computer o anche dal proprio smartphone, un viaggio unico tra i capolavori di Monet e dei più grandi Impressionisti.
Al termine della visita, della durata di circa un’ora, si potrà poi dialogare con Sergio Gaddi per fare domande e approfondire i temi della visita.

Istruzioni per partecipare
  • acquistare la visita su www.arthemisia.it o www.palazzoalbergati.com (*se si tratta di un regalo a terzi, specificare nei campi appositi i dati del partecipante all’evento: nome, cognome e email)
  • a partire dalle ore 15.00 del giorno dell’evento, sarà inviata da Zoom la mail con il link e le credenziali di accesso per partecipare alla visita in diretta. In ogni caso, un’ora prima della partenza del tour, verrà inviata una mail di promemoria
  • scaricare la app Zoom
  • accedere a Zoom cliccando sul link ricevuto o inserendo le credenziali indicate
  • momento Q&A alla fine della visita

GiovanniSaliciNews-NotizietraleRive
© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore


leggi anche altri articoli su Sondrio Festval pubblicati su GSnews


leggi anche gli ultimi articoli pubblicati su GSnews
ci trovi anche sul nostro canale YT

nuovo sperimentale canale Telegram GSnewsNTLR

SE TI VA puoi sostenere in questo momento difficile questo sito di informazione libera con una piccola donazione a tua discrezione .
Te ne siamo davvero grati!

Dalla a 40 anni dal disco del 1980

Tag title:<br /> Lucio Dalla, musica italiana, Dalla, Lucio Dalla (40th Remastered Illustrated Edition), disco, LP, cassetta, rimasterizzato, foto, fotografie, pictures, photo, immagini, fotografo, Giovanni Salici, concerti, GSnews, GiovanniSalici News, notizieTraLERIVE, Giacomo Triglia, Camilla Ferrari, video, clip, Futura, Balla balla ballerino, Il parco della luna, La sera dei miracoli, Mambo, Meri Luis, Cara, Siamo dei, cultura, spettacolo,<br />


Lucio Dalla (40th Remastered Illustrated Edition)
a 40 anni dallo storico album “Dalla”
torna in una edizione limitata

copertina del dsco Dalla 40, semi volto e testa dii Lucio Dallamercoledì 11 novmbre 2020
Era il 1980 quando Lucio Dalla uscì con uno dei suoi miglior album (a mio modesto parere) che si trasformò in una pietra miglare della sua discografia. L’album, LP o musicassetta (i “nastri” di una volta) si intitolava “Dalla“. Dalla come Continua la lettura di Dalla a 40 anni dal disco del 1980

Stefano D’Orazio, è morto di Covid il batterista dei Pooh

Tag title:<br /> Stefano D’Orazio, morto, muore, scomparso, Covid19, SarsCov2, Pooh, batterista, batteria, musicista, 2020, 7 novembre 2020, Ancora una notte insieme, L’ultima notte insieme, Red Canzian, Roby Facchinetti, Dodi Battaglia, Riccardo Fogli, reunion,musica, cultura, spettacolo, fotografo, Giovanni Salici,<br />


photo © Giovanni Salici POOH_0237
il maestro Stefano D’Orazio al flauto traverso durante il concerto di Vigevano di “Ancora una notte insieme”, 21 luglio 2009
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici


Lo storico batterista e compositore dei Pooh
Stefano D’Orazio è morto a Roma il 7 novembre 2020

sabato 07 novembre 2020
Mentre scrivo questo articolo, che uscirà dopo alcuni giorni, sono passate poche ore dalla notizia, appresa durante la notte tra il 6 e 7 novembre, della morte di Stefano d’Orazio.
Scrivo questo articolo in modo diverso, non troppo in forma di notizia ma di un dolore per la morte di una persona che, così come “gli altri dei Pooh” ammiravo, sia umanamente che artisticamente.

I Pooh si amano o si odiano, oppure, piacciono e poi improvvisamente, approfondisci, ti si apre un mondo. A me è successo più o meno così. Sin da Continua la lettura di Stefano D’Orazio, è morto di Covid il batterista dei Pooh

Il ritorno dei De Sfroos
Si riparte dal Manicomi

Tag title:<br /> Davide De Sfroos, Davide Van De Sfroos, DVDS, Manicomi, Rimasterizzàa, nuovo album, disco, Alessandro Frode, Alessandro Giana, Didi Murahia, Arturo Bellotti, Lorenzo Livraghi, Lorenzo Mc. Inagranda, Teo De Sfriis, Marco Pollini, Marcu De La Guasta, lavoro, cd, tour, tournée, concerti, musica, musica italiana, cantautore, concerti, Live, spettacolo, show, fotografie, immagini, pictures, AGSphotoagency, agenzia fotografica, Giovanni Salici,<br />


photo © Giovanni Salici AGS20200924_0089
De Sfroos sul palco del Teatro Foce a Lugano il 24 settembre 2020
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici
.


la riunione del gruppo storico De Sfroos dopo 25 anni
e il disco Manicomi oggi rimasterizzato

copertina del disco dei De Sfroos "Manicomi" RimasterizàaLugano, giovedì 24 settembre 2020
In un sala quasi intima al Teatro Foce di Lugano, è stato presentato ieri sera 24 settembre 2020, alle ore 18 e replicato alle 21, il nuovo o meglio il vecchio disco “Manicomi” dei De Sfroos.
Appuntamento imperdibile oltre che per la stampa anche per i fans che rivedono dopo 25 anni la reunion ovvero la ricomposizione del gruppo storico con la formazione origianale: Davide Van De Sfroos (Davide Bernasconi), Alessandro Frode (Alessandro Giana), Didi Murahia (Arturo Bellotti) e Lorenzo Mc. Inagranda (Lorenzo Livraghi)

gli assenti

Mancano all’appello Teo De Sfriis che Davide Bernasconi “Van De Sfroos” richiama in un momento di racconto col pubblico spiegando che “non se l’è sentita“, mentre l’altro grande assente è Marco Pollini detto Marcu De La Guasta o Nonu Aspis, Liter, purtroppo scomparso nel 2017 di cui parlammo in questo articolo.


photo © Giovanni Salici AGS20170506_0406
Marco Pollini, in arte Marco de la Guasta, Nonu Aspis, Liter, nel concerto di Menaggio del 6 maggio 2017
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Marco Pollini (al quale è dedicato l’album, era nella sala in ogni caso, la sua Anima in qualche modo veleggiava nel buio, tra i riflettori sul palco, ricordato più volte anche durante un intervento della sua compagna Gloria che ha raccontato un piccolo importante aneddoto di quando i De Sfroos suonarono davvero al manicomio di Como ma per rispetto non si sentirono di suonare quel pezzo.

Il resto del gruppo si è Continua la lettura di Il ritorno dei De Sfroos
Si riparte dal Manicomi

la Limitazione in Svizzera fa discutere

Tag title:<br /> movimento Sciopero per il clima, limitazione, Svizzera, UDC, immigrazione, emissioni, cementificazione, ambiente, ambientalisti, FFF, FridaysForFuture, traffico, traffic, Confederazione Helvetica, Suisse, Canton Ticino, Clima, cambiamenti Climatici, CO2, polveri sottili, PM10, PM2.5, crisi climatica,<br />


LETTERA APERTA del movimento Sciopero per il clima

Le votazioni sono alle porte e come giovani attivisti per il clima siamo
rimasti molto sorpresi da certe argomentazioni portate da alcuni sostenitori dell’iniziativa per la limitazione. Nell’argomentario viene spiegato come un maggior flusso di cittadini verso la Svizzera porti, oltre ad altri problemi di vario genere, a un aumento della cementificazione e del traffico, che causano tra l’altro un aumento delle emissioni di CO2. Poggiando su questo ragionamento l’iniziativa viene Continua la lettura di la Limitazione in Svizzera fa discutere

workshop di macro fotografia
pensa in piccolo !

Tag title:<br /> corso, corsi, fotografia, workshop fotografico, macro, macro fotografia, micro fotografia, Morbegno, Lecco, Carlazzo, Menaggio, Porlezza, Como, Sondrio, Valtellina, Valchiavenna, fotografo Giovanni Salici, guida naturalistica, incontro fotografico, Pian di Spagna, Lago di Piano, Riserva, Parco della Bosca, Adda, Mera, insetti, Insecta, fiori, flora, fauna,<br />

nuovo mini corso dedicato alla macro fotografia,
workshop fotografico con Giovanni Salici,
tra il lago di Como e la Valtellina
Macro fotografia per appassionati e neofiti,
sia con fotocamera che con telefono.

workshop di macro fotografia
pensa in piccolo!

martedì, 04 agosto 2020
Dall’esperienza fotografica professionale, seguita da quella naturalistica nasce questa nuova esperienza verso il Piccolo Mondo: la macro fotografia.


© COPYRIGHT
nessun utilizzo od incorporazione se non autorizzato dall’autore
video riprese © GiovanniSalici.com
richieste di immagini ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

I partecipanti potranno scegliere tra le attuali quattro date in programma: 22 – 29 agosto e 5 – 6 settembre.
Accompagnati dal fotografo e guida naturalistica Giovanni Salici potranno sperimentare alcune Continua la lettura di workshop di macro fotografia
pensa in piccolo !

aspettando il deserto

Tag title:<br /> cambiamenti climatici, clima change, emergenza climatica, ghiacciai, ghiacciaio Forni, Alpi, pianura Padania, deserto, CO2, agricoltura, aria condizionata, immissioni co2, inquinamento, pollution, coltivazioni, acquedotti, acqua potabile, allevamenti intensivi,<br />

l’emergenza climatica è un avviso che non riusciamo proprio a leggere correttamente, eppure stiamo andando incontro ad estinzione certa della specie umana
incapaci di un futuro non comprendiamo i segnali di vita


photo © Giovanni Salici-AGSphotoagency.eu All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
anche il ghiacciaio Pre de Bard in Val Ferret, Val d’Aosta retrocede inesorabilmente, la foto lo mostra il 14 luglio 2008
_GS20080714_1778
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

martedì, 21 luglio 2020
Tutti presi da post emergenze Covid o da come fare per andare al mare, quale aperitivo bere in spiaggia, mettere o no la mascherina, quale ultimo smartphone o videogioco, consolle, acquistare …..

L’ emergenza climatica è una di quelle (davvero) emergenze, che per qualche motivo incomprensibile, non riesce ad entrare nelle teste umane come problema di sopravvivenza. Invece lo è.
L’emergenza climatica farà molti più morti del Coronavirus, lo farà all’improvviso in ben più breve tempo. Ma l’uomo moderno continua, con i propri inseguimenti dell’effimero, a sconvolgere gli equilibri naturali.

Inquinamento da motori di auto e mezzi pesanti, scarichi industriali, allevamenti intensivi con grandi immissioni di CO2 nell’aria, i computer di casa, i numerosi server raggruppati in enormi capannoni sparsi per il mondo, usati per ogni scemenza di WhatsApp o Facebook, Instagram ed altri (non) social… contribiscono inesorabilmente a surriscaldare l’aria contribuendo al riscaldamendo globale.

Il periodo estivo è purtroppo una stagione nella quale (se ne parla poco o per nulla) l’incremento di aria calda (artificiale) immessa nell’ambiente aumenta.

Gli impianti di aria condizionata, sia nei mezzi in movimento, al supermercato, in ufficio, paradossalmente usati per essere più freschi, sono artefici di una ulteriore immissione di calore nell’atmosfera, causando così altri danni. Insomma è un’azione che si morde la coda: senti caldo, vuoi star meglio per un breve periodo, contribuisci a star peggio nel lungo periodo. D’altra parte che ci Continua la lettura di aspettando il deserto