Estival, una piazza che respira, anche moscerini

Estival, una piazza che respira, anche moscerini

Lugano, lunedì 11 luglio 2016
Estival Jazz alla fine sorprende sempre, ed anche questa edizione, tolti I Neri per Caso (di cui “non” abbiamo parlato nell’articolo scorso del 6 luglio), ha offerto anche quest’anno emozioni musicali e non, di tutto rispetto.
Dopo Mendrisio, la grande musica internazionale è scesa in Piazza Riforma a Lugano, dove le tre serate di Estival del 7-8-9 luglio hanno offerto l’energia degli anni ’80 con Tony Hadley (ex Spandau Ballet) e quella festosa ma anche malinconica del figlio di Bob Marley (Julian Marley) che con il reggae ha riportato la piazza, tra fumi e sentori ovviamente in linea con il concerto, alla memoria dei grandi anni nei quali Bob Marley era l’indiscusso leader del genere, ma anche di una filosofia di vita che forse, purtroppo, stenta a sopravvivere.
Il funky di Nik West ha offerto una spettacolo musicale farcito di costumi argentali e atteggiamenti eccessivi racchiusi in una formula che ha fatto danzare il pubblico; particolare di nota, l’estro musicale della “piccola” chitarrista Ariel Bellvalaire: una vera “grande”!

Immagini relative al
concerto di Nik West, Estival Jazz 2016, 09 luglio 2016

© Giovanni Salici All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
richieste di immagini per pubblicazioni o per l’acquisto ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Immagini relative al
concerto di Julian Marley & The Uprising Band, Estival Jazz 2016, 09 luglio 2016

© Giovanni Salici All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
richieste di immagini per pubblicazioni o per l’acquisto ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Non vanno ovviamente dimenticate le esibizioni di Noa con l’Orchestra della Svizzera Italiana, Avishai Cohen Trio e la sorprendente Lisa Simone che ha stregato con la sua performance il pubblico di Estival Jazz Lugano.

Immagini relative al
concerto di Avishai Cohen Trio, Estival Jazz 2016, 09 luglio 2016

© Giovanni Salici All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
richieste di immagini per pubblicazioni o per l’acquisto ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Immagini relative al
concerto di Lisa Simone, Estival Jazz 2016, 09 luglio 2016

© Giovanni Salici All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
richieste di immagini per pubblicazioni o per l’acquisto ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

E poi la Bill Evans Band, che purtroppo orfana provvisoria del cooleader Mike Stern (recente vittima di un incidente che lo ha allontanato dal tour europeo) non si è fatta rimpiangere con la sostituzione di Dean Brown; un ‘esibizione di puro Jazz, col sax di Bill Evans che ha mostrato ancora una volta (fu recentemente ospite di Estiva Nights nel 2014) le sue capacità esecutive di alto livello. Certamente Dean Brown è stato magico con la sua chitarra che ha “addomesticato” in assoli e duetti ripetuti. Altro che sostituto. Fossimo in Bill Evans ce lo terremmo stretto.

Immagini relative al
concerto dei Bill Evans con Dean Brown Estival Jazz 2016, 09 luglio 2016

© Giovanni Salici All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
richieste di immagini per pubblicazioni o per l’acquisto ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Sempre nell’ ultima serata i Take 6 hanno col genere “solo voce” (ma anche con l’aiuto di qualche strumento) mantenuto le aspettative.

Immagini relative al
concerto dei Take 6 Estival Jazz 2016, 09 luglio 2016

© Giovanni Salici All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
richieste di immagini per pubblicazioni o per l’acquisto ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Estival Jazz 2016 termina con Momrelle (Tony Momrelle), la voce ex Incognito, accompagnato anch’esso da bravi musicisti.
Forse, come ultimo concerto di questo evento, sarebbe stato più esplosivo Tony Hadley.

Immagini relative al
concerto di Tony Momrelle Estival Jazz 2016, 09 luglio 2016

© Giovanni Salici All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
richieste di immagini per pubblicazioni o per l’acquisto ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Una nota a margine di tutto si deve dedicare alla “invasione” di moscerini il 7 luglio appena accese le luci di scena, replicata in parte il sabato.
Non avevo mai visto una così improvvisa concentrazione di insetti, durata per un buon 40 minuti, ha costretto il pubblico a bardarsi di improvvisati pseudo burka a protezione del volto, di altrettanto improvvisati ventagli da agitare davanti al volto, offrendo, il pubblico stesso, uno spettacolo particolare ed inatteso.

Si attenderà, per gli appassionati non solo di Jazz ovviamente, l’edizione autunnale di Estival (Estival Nights al teatro Lac di Lugano) e l’edizione 2017, che avrà un po’ di incognite vista la defezione di un noto sponsor che accompagnava e sosteneva l’evento da sempre, come ha confidato il direttore artistico Jacky Marti.
Ma siamo sicuri che la magica squadra organizzativa di Estival saprà far fronte anche a questo, regalando ancora grande musica in un evento di qualità, che, non dimentichiamo, è gratuito. Un grazie è dovuto oltre che sentito!

© Giovanni Salici
All rights reserved< Tutti i diritti sono dell’autore

leggi anche gli ultimi articoli pubblicati su GSnews

Immagini relative al
concerto di NOA con l’orchestra della Svizzera Italiana, Estival Jazz 2016, 09 luglio 2016

© Giovanni Salici All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
richieste di immagini per pubblicazioni o per l’acquisto ad Archivio Fotografico Giovanni Salici


Alessandro Ponti, Ariel Bellvalaire, articoli, articolo, attualità, Avishai Cohen Trio, Bill Evans, Bill Evans Band, Bob Marley, canton Ticino, concert, concerti, concerto, Confederazione Helvetica, Dario Milan, Darryl Jones, Dean Brown, Dennis Chambers, Donny McCaslin, Eliane Elias, Estival Jazz, Estival Jazz Lugano, Estival Nights, eventi, Fabio Buonarota, festival, Final Step, fotografie, Francesca Morandi, Gabriele Pezzoli, GiovanniSalici News, GSnews, I Neri Per Caso, immagini, Insubria, Jacky Marti, jazz, Julian Marley, Kwashibu Area Band, Lisa Simone, live, Lugano, manifestazione, Marc Johnson, Marko Marković, Matteo Finali, Mendrisio, Mike Maineri, Mike Stern, Mirko Roccato, Momrelle, musica, Musica & Spettacolo, musicale, musicista, musicisti, news, Noa, notizia, notizie, notizietraleRive, Orchestra della Svizzera Italiana, Pat Thomas, photo, Piazza Riforma, picture, pictures, Regione Insubrica, Shibusa Shirazu Orchestra, Silvano de Tomaso, Spandau Ballet, Steps Ahead Reunion Tour, Suisse, Svizzera, Svizzera italiana, Switzerland, Take 6, The Uprising Band, Tony Hadley, Tony Momrelle

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply