Archivi tag: specie umana

dietro di noi davanti a noi

Tag title:<br /> Coronavirus e la politica, politici, Stati Generali, SARS-CoV-2, eroi medici infermieri, investimento Sanità, indennizzo Covid autonomi partita iva, cassa integrazione, PonteSulloStretto e 5G,<br />

come i politici si preparano a sperperare risorse mentre i poveri sempre più numerosi non sanno come campare

CO-rona VI-rus D-isease, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, SARS-CoV-2,

Editoriale

mercoledì 17 giugno 2020
Certamente non ci siamo trovati all’improvviso in questa situazione.
Si certo, il Covid apparentemente ci è un po’ cascato giù davanti, come un agguato al quale non eravamo preparati.
Ma girala come vuoi, son convinto che la SARS-CoV-2 è comunque frutto di una civiltà oramai persa, frutto di errori, frutto di inquinamento che lo amplifica e lo trasporta, frutto forse di chissà cosa.
Però…. però ha amplificato problemi di varia “natura” (facendo un gioco di parole) legati come scritto sopra all’ambiente, ma legati anche al Continua la lettura di dietro di noi davanti a noi

30 giorni 30 ettari bruciati in provincia di Como

criminali han distrutto ettari
di Natura sulle rive e valli Lariane

CO-rona VI-rus D-isease,, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, SARS-CoV-2,

Menaggio, domenica di Pasqua 12 aprile 2020
Era il primo venerdì di restrizioni da Covid-19 quando nella Riserva Naturale dei Pian di Spagna e Lago di Mezzola. gente malata di mente ha incendiato circa 5 ettari di habitat prioritario canneto (protetto dalla legge) appiccando le fiamme da due punti distinti di innesco.


photo © Giovanni Salici – AGSphotoagency.eu
All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
fiamme per incendio doloso sui monti lariani, 20 marzo 2008 _GS20080320_7436web
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Solo sette giorni dopo, attraverso molti punti di innesco, sono bruciati oltre il triplo di superficie, stavolta pascolo alpino, nella valle sopra Dongo, sul Lago di Como.
Ieri, il giorno di Pasqua, probabilmente certi che la guardia era abbassata o le forze dell’ordine impegnate in altri controlli, sono Continua la lettura di 30 giorni 30 ettari bruciati in provincia di Como