Archivi tag: notizietraleRive

il Bramito del Cervo
sui Pian di Spagna

Tag title:<br /> Bramito del Cervo, Riserva Naturale Pian di Spagna Lago di Mezzola, Colori dell’Autunno, Autumn Colours, escursione, passeggiata, hike, camminata, guida, accompagnamento, Cervo, Cervus elaphus, Pian di Spagna, percorso naturalistico, Fiume Mera, Ponte del Passo, strada, antica, via Regina, Lago di Como, Lario, Valtellina, Valchiavenna, Sorico, Dascio, Gera Lario, Chiavenna, excursion, jaunt, trip, accompanied excursion, esperienza sensoriale, Nature, Natura,<br />


il Cervo nella palude,
l’insolito habitat del Cervo europeo nella
Riserva Naturale Pian di Spagna Lago di Mezzola
nell’Alto Lago di Como ai piedi della Valchiavenna

lunedì, 21 settembre 2020 autunno
La Riserva dei Pian di Spagna è un’ area protetta istituita negli anni ’80 a seguito suo inserimento nella Convenzione di Ramsar del 1971, quindi circa 15 anni prima.
Inserita nella lista per la sua biodiversità data essenzialmente dal fatto di essere un’Area Umida. Infatti la Convenzione di Ramsar prevedeva a livello internazionale un elenco di Zone Umide (paludi) da preservare o addirittura ripristinare all’origine.


photo © Giovanni Salici
All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
scontro tra due maschi giovani di Cervo europeo o nobile, Stagione dell’Amore e del Bramito del cervo, Riserva Naturale dei Pian di Spagna Lago di Mezzola, 03 ottobre 2015 AGS20190717_0681
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

L’area degli Amorii del Cervo

Nonostante la Riserva Naturale Pian di Spagna Lago di Mezzola sia divenuta quindi famosa per essere una zona di protezione speciale per uccelli (ZPS) e per essere un importante punto di migrazione dell’arco alpino, è oggi anche famosa per la sua popolazione non esigua di Cervo europeo (nobile) ovvero Cervus elaphus.
Questo mammifero è distribuito soprattutto Continua la lettura di il Bramito del Cervo
sui Pian di Spagna

la Limitazione in Svizzera fa discutere

Tag title:<br /> movimento Sciopero per il clima, limitazione, Svizzera, UDC, immigrazione, emissioni, cementificazione, ambiente, ambientalisti, FFF, FridaysForFuture, traffico, traffic, Confederazione Helvetica, Suisse, Canton Ticino, Clima, cambiamenti Climatici, CO2, polveri sottili, PM10, PM2.5, crisi climatica,<br />


LETTERA APERTA del movimento Sciopero per il clima

Le votazioni sono alle porte e come giovani attivisti per il clima siamo
rimasti molto sorpresi da certe argomentazioni portate da alcuni sostenitori dell’iniziativa per la limitazione. Nell’argomentario viene spiegato come un maggior flusso di cittadini verso la Svizzera porti, oltre ad altri problemi di vario genere, a un aumento della cementificazione e del traffico, che causano tra l’altro un aumento delle emissioni di CO2. Poggiando su questo ragionamento l’iniziativa viene Continua la lettura di la Limitazione in Svizzera fa discutere

aspettando il deserto

Tag title:<br /> cambiamenti climatici, clima change, emergenza climatica, ghiacciai, ghiacciaio Forni, Alpi, pianura Padania, deserto, CO2, agricoltura, aria condizionata, immissioni co2, inquinamento, pollution, coltivazioni, acquedotti, acqua potabile, allevamenti intensivi,<br />

l’emergenza climatica è un avviso che non riusciamo proprio a leggere correttamente, eppure stiamo andando incontro ad estinzione certa della specie umana
incapaci di un futuro non comprendiamo i segnali di vita


photo © Giovanni Salici-AGSphotoagency.eu All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
anche il ghiacciaio Pre de Bard in Val Ferret, Val d’Aosta retrocede inesorabilmente, la foto lo mostra il 14 luglio 2008
_GS20080714_1778
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

martedì, 21 luglio 2020
Tutti presi da post emergenze Covid o da come fare per andare al mare, quale aperitivo bere in spiaggia, mettere o no la mascherina, quale ultimo smartphone o videogioco, consolle, acquistare …..

L’ emergenza climatica è una di quelle (davvero) emergenze, che per qualche motivo incomprensibile, non riesce ad entrare nelle teste umane come problema di sopravvivenza. Invece lo è.
L’emergenza climatica farà molti più morti del Coronavirus, lo farà all’improvviso in ben più breve tempo. Ma l’uomo moderno continua, con i propri inseguimenti dell’effimero, a sconvolgere gli equilibri naturali.

Inquinamento da motori di auto e mezzi pesanti, scarichi industriali, allevamenti intensivi con grandi immissioni di CO2 nell’aria, i computer di casa, i numerosi server raggruppati in enormi capannoni sparsi per il mondo, usati per ogni scemenza di WhatsApp o Facebook, Instagram ed altri (non) social… contribiscono inesorabilmente a surriscaldare l’aria contribuendo al riscaldamendo globale.

Il periodo estivo è purtroppo una stagione nella quale (se ne parla poco o per nulla) l’incremento di aria calda (artificiale) immessa nell’ambiente aumenta.

Gli impianti di aria condizionata, sia nei mezzi in movimento, al supermercato, in ufficio, paradossalmente usati per essere più freschi, sono artefici di una ulteriore immissione di calore nell’atmosfera, causando così altri danni. Insomma è un’azione che si morde la coda: senti caldo, vuoi star meglio per un breve periodo, contribuisci a star peggio nel lungo periodo. D’altra parte che ci Continua la lettura di aspettando il deserto

mascherine perdute

Tag title:<br /> dpi, dispositivo di protezione individuale, mascherine, Coronavirus, SARS-CoV-2, 5G, Covid-19, inquinamento, pollution, #SpecieUmanainEstinzione, rifiuti, abbandonati, perdita di memoria, società, mascherina sciarpetta, mascherina gomito, mascherina specchio retrovisore,<br />

la indecorosa fine di una mascherina
dispositivo di protezione individuale di cui l’essere umano ne è indegno

CO-rona VI-rus D-isease, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, SARS-CoV-2,

Editoriale

venerdì 17 luglio 2020
Strana società la nostra, l’evoluzione troppo evoluta ha portato ad un grave problema di asincronia tra il presente ed il passato anche prossimo, tra esigere un qualcosa che è giusto esigere e lo svuoto totale di valore di ciò che sembrava essere un elemento indispensabile. E’ in questi tratti, in queste pieghe di pensiero che rifletto con non poca rabbia, ma anche rassegnato, di fronte alla perdita di memoria.


photo © Giovanni Salici-AGSphotoagency.eu All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
il nuovo inquinamento delle mascherine “rifiuti speciali”, Santo Stefano di Magra, La Spezia, 07 luglio 2020
AGS20200707_0136
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Non più tardi di 3 mesi fa’ (ma il problema si è rivelato già a distanza di 40 giorni), il Mondo in piena emergenza Covid-19, era alla ricerca disperata di Continua la lettura di mascherine perdute

dietro di noi davanti a noi

Tag title:<br /> Coronavirus e la politica, politici, Stati Generali, SARS-CoV-2, eroi medici infermieri, investimento Sanità, indennizzo Covid autonomi partita iva, cassa integrazione, PonteSulloStretto e 5G,<br />

come i politici si preparano a sperperare risorse mentre i poveri sempre più numerosi non sanno come campare

CO-rona VI-rus D-isease, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, SARS-CoV-2,

Editoriale

mercoledì 17 giugno 2020
Certamente non ci siamo trovati all’improvviso in questa situazione.
Si certo, il Covid apparentemente ci è un po’ cascato giù davanti, come un agguato al quale non eravamo preparati.
Ma girala come vuoi, son convinto che la SARS-CoV-2 è comunque frutto di una civiltà oramai persa, frutto di errori, frutto di inquinamento che lo amplifica e lo trasporta, frutto forse di chissà cosa.
Però…. però ha amplificato problemi di varia “natura” (facendo un gioco di parole) legati come scritto sopra all’ambiente, ma legati anche al Continua la lettura di dietro di noi davanti a noi

un nastro nero
per la gestione Sanità in Lombardia

Tag title:<br /> nastro nero contro la gestione Sanità Regione Lombardia Attilio Fontana, commissariate la Lombardia dopo 32000 morti Coronavirus, flash mob 23 maggio<br />

un fiocco nero per dire basta alla attuale gestione della Sanità lombarda

CO-rona VI-rus D-isease,, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, SARS-CoV-2,

Milano, martedì 19 maggio 2020
Un nastro nero per dire no alla gestione della Sanità in Lombardia di Attilio Fontana.
E’ una iniziativa che parte dal gruppo “I sentinelli di Milano” e che prevede l’adesione di:

Evento

L’evento prevede da oggi sino a fine mese l’esposizione di un nastro nero sulla porta di casa, ufficio, indossato… o in alternativa un segno nero sulla mascherina che portiamo. L’evento avrà il suo apice nella giornata del 23 maggio prossimo, sabato, alle ore 15, quando l’invito sarà quello di fotografarsi davanti all’uscio di casa (solo per esempio) con un fiocco nero a lutto posto in modo evidente.
Un gesto #pernondimenticare le oltre 32 mila vittime del Covid-19 e per dire basta alla gestione attuale della Sanità in Regione Lombardia, quella del presidente Attilio Fontana.

GiovanniSaliciNews-NotizietraleRive
© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore


leggi anche gli ultimi articoli pubblicati su GSnews
ci trovi anche sul nostro canale YT

nuovo sperimentale canale Telegram GSnewsNTLR

SE TI VA puoi sostenere in questo momento difficile questo sito di informazione libera con una piccola donazione a tua discrezione . Te ne siamo davvero grati!


articoli, articolo, Attilio Fontana, attualità, CO-rona VI-rus D-isease, Corona virus, Coronavirus, coronavirus (CoV)CoVCovid-19, Covid19, Giovanni Salici, GiovanniSalici News, Gruppo Milano 2030, I sentinelli di Milano, Insubria, Italia, Italy, Lombardia, Milano, news, notizia, notizie, notizietraleRive, presidente, Regione Insubrica, Regione Lombardia, SARS-CoV-2

Fontana e Gallera andatevene! Per dignità !

Tag title:<br /> il presidente Regione Lombardia dichiara “Abbiamo contenuto bene il contagio”, si alzano proteste e contestazioni sulle procedure della Sanità Lombarda<br />

Fontana “Abbiamo contenuto bene il contagio”

CO-rona VI-rus D-isease,, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, SARS-CoV-2,

Editoriale
venerdì, 15 maggio 2020
Obiettivamente, quando ieri il governatore della Regione Lombardia Attilio Fontana ha dichiarato che “Abbiamo contenuto bene il contagio”, ho avuto un sussulto e Continua la lettura di Fontana e Gallera andatevene! Per dignità !

pista ciclabile e parchi liberi tutti

Tag title:<br /> misure restrittive Covid19 nella fase2 Morbegno, Colico, Sentiero Valtellina, pista ciclabile, liberi tutti senza mascherine e distanziamento sociale, Valtellina,<br />

photo © Giovanni Salici-AGSphotoagency.eu All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
il nuovo inquinamento delle mascherine “rifiuti speciali”, Morbegno 08 maggio 2020
AGS20200508_0085
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

sul Sentiero Valtellina per valutare il rispetto delle regole di protezione dal Covid-19 durante la fase 2

CO-rona VI-rus D-isease,, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, SARS-CoV-2,

Morbegno, martedì 12 maggio 2020
Nei giorni scorsi abbiamo percorso più volte dei tratti della pista ciclabile e sentiero Valtellina, tra Morbegno e Colico, per verificarne l’utilizzo pubblico durante questi primi giorni di #fase2 del #Covid-19.

Abbiamo fatto un breve studio e sono emerse a nostro giudizio certamente delle criticità.

Troppa gente

Appare una frequentazione esigua durante le prime ore della mattina nei giorni feriali, che determina una certa sicurezza nel frequentare l’ambiente lungo l’Adda. La frequenza aumenta in modo consistente nella parte del secondo pomeriggio: dopo le 15.30.
In queste ore la densità è (sempre a nostro avviso) elevata considerando la situazione post emergenziale del Coronavirus.
La situazione lungo la ciclabile è particolarmente Continua la lettura di pista ciclabile e parchi liberi tutti

Cultura e Musica durante il Covid-19 fase2

Tag title:<br /> Cultura e Musica, musei, concerti, grandi eventi, non potranno ripartire dopo il Covid19, distanziamento fisico, sanificazioni, ricavi, sono dei problemi non affrontabili in breve tempo; annullati concerti, annullate grandi mostre di pittura: EstivalJazz 2020, Moon & Stars 2020, Monet, Cézanne, Van Gogh, Iole Siena Presidente del Gruppo Arthemisia. Senza Musica e Cultura.<br />


photo © Giovanni Salici – AGSphotoagency.eu All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
il pubblico i Piazza Riforma a Lugano durante Estival Jazz, 08 luglio 2017 AGS20170708_1664
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Estate senza concerti
grandi mostre ed eventi annullati anche nella fase2

CO-rona VI-rus D-isease,, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, SARS-CoV-2,

Lugano, venerdì 01 Maggio 2020
Cultura e Musica sono dei settori che con difficoltà dovranno affrontare il periodo di perdurata del Covid-19 ma probabilmente anche il dopo, inteso negli anni a venire.

Innanzi tutto bisogna tener conto di alcune problematiche non indifferenti che non Continua la lettura di Cultura e Musica durante il Covid-19 fase2

quelle inquietanti Luci nel Cielo del Covid19


Tag title: Satelliti Starlink, il fenomeno delle luci nel cielo in fila indiana, lights in the sky; si tratta di Satelliti lanciati da Spacex società finanziata da Elon musk. inventore di Paypal. L’umanità è agli sgoccioli, la specie umana è inquinante e il Pianeta non ce lo perdonerà. Strange Lights in the Sky seen in all world, alieni, ufo, avvistamenti, osservazioni,

Osservazioni misteriose di Luci nel Cielo in tutta Italia e nel Mondo in un momento sovrastato dal Corona virus
CO-rona VI-rus D-isease,, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, SARS-CoV-2,
#SpecieUmanainEstinzione

sabato 25 aprile 2020
Per chi ci segue sul canale Telegram ieri sera abbiamo “lanciato” un piccolo post di attenzione (allert) su un fenomeno che si sta osservando nei cieli notturni.
Alcune persone ci hanno infatti segnalato degli strani avvistamenti in cielo mostrando un po’ di preoccupazione.
Si tratta di osservazioni di Continua la lettura di quelle inquietanti Luci nel Cielo del Covid19