Posts Tagged ‘freddo’

morire di povertà nel 2015

venerdì, febbraio 6th, 2015

morire di povertà nel 2015

Busto Arsizio, giovedì 05 febbraio 2015
Con molta tristezza nel cuore e un po’ di rabbia che scriviamo questo articolo riportando la cronaca nera di ieri in provincia di Varese.
Un uomo di 59 anni Luigino Bruciotti, è morto durante la scorsa notte per (altro…)

– 12,5°

sabato, febbraio 4th, 2012

– 12,5°

Carlazzo, sabato 04 febbraio 2012
Meno dodici virgola cinque gradi centigradi (-12,5°), li abbiamo misurati poco fa’, alle h 00,15 di oggi sabato 04 febbraio 2012, nei (altro…)

Cervo muore tra i ghiacci per sufficienza umana

mercoledì, gennaio 13th, 2010

Cervo muore tra i ghiacci per sufficienza umana

Carlazzo, mercoledì 13 gennaio 2010
Un bel esemplare di giovane cervo, veramente bello, ha vissuto tragicamente oggi gli ultimi momenti della sua breve esistenza.

cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici
cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici
cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici
cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici
cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici cervo photo © Giovanni Salici

Cervus elaphus, Cervo europeo nella Riserva del Lago del Piano
photo © Giovanni Salici

Questa mattina nella Riserva Naturale del Lago del Piano alcuni cani (non randagi), di un residente della zona, lasciati circolare liberamente nonostante i divieti, risvegliati dal loro istinto intrinseco di predatori, alla vista di un giovane cervo nei pressi della collina del Brione, si sono scagliati contro l’animale selvatico inseguendolo per tutta la colina e costringendolo, dopo sforzi intensi e dopo averlo azzannato ripetutamente, a “rifugiarsi” sulla coltre di ghiaccio che ricopre parzialmente il laghetto in questa stagione molto fredda.

Vi è da aggiungere (altro…)