Archivi tag: foto

Val Codera dice grazie a medici ed infermieri

Tag title:<br /> Val Codera, grazie ai medici infermieri, una iniziativa per un enorme grazie, Valchiavenna, Osteria Alpina di Codera, Associazione Amici Val Codera, Covid-19, pandemia, degustazioni, Chiavennasca, Nebbiolo,<br />

un grazie al personale sanitario che ha lavorato alacremente durante il coronavirus

CO-rona VI-rus D-isease,, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, SARS-CoV-2,

Associazione Amici Val Codera
Novate Mezzola, lunedì 08 giugno 2020
L’Associazione Amici Val Codera, una valle laterale della Valchiavenna in Provincia di Sondrio, ha lanciato “una iniziativa per un enorme grazie” dedicata a tutto il personale sanitario che si è prodigato nel lavoro durante questo periodo di pandemia Covid-19.

L’iniziativa è parente di altre che si stanno Continua la lettura di Val Codera dice grazie a medici ed infermieri

un presente monouso porta a un non futuro

Tag title:<br /> inquinamento, mascherine, guanti monouso, post virus, Covid19, fase2, rifiuti speciali, abbandonati, pollution, plasticfree, plastica, plastic pollution,<br />


photo © Giovanni Salici-AGSphotoagency.eu All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
il nuovo inquinamento delle mascherine “rifiuti speciali”, Morbegno 08 maggio 2020
AGS20200508_0085
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

dalla plastica alle mascherine e guanti del Covid19, il virus non ha cambiato l’uomo e la sua superficialità nel rispetto dell’Ambiente e del Pianeta

CO-rona VI-rus D-isease,, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, SARS-CoV-2, #SpecieUmanaInEstinzione

venerdì 05 giugno 2020
Ed il Pianeta era in grave crisi ambientale con troppa plastica dispersa ovunque e per lo più nascosta sotto il tappeto (oceani, fiumi, laghi, pesci, terra, acqua potabile), troppo caldo, troppo inquinamento nell’aria, poca voglia di cambiare davvero.
Poi arrivò il Covid-19 ed in breve tempo il Pianeta diede segnali che non lasciavano spazio ad interpretazioni. Animali ripopolavano le strade anche di città, l’aria fu Continua la lettura di un presente monouso porta a un non futuro

la Primavera del Covid19
e la lotta del FridayForFuture

Tag title:<br /> Coronavirus e le proteste ambientali rimandate, FFF FridayForFuture quali risultati ottenuti, plasticpollution cementificazione continua l’autodistruzone dell’uomo<br />

stiamo tutti morendo lentamente,
forse non così lentamente

CO-rona VI-rus D-isease, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, SARS-CoV-2,

Editoriale
lunedì, 18 maggio 2020
Questo mese di maggio 2020 che passerà alla storia (occidentale europea) come il mese del tentativo di riaprire attività fase 2 del Coronovirus, avrebbe dovuto invece passare alla storia mondiale come il mese delle manifestazioni contro i cambiamenti climatici coi movimenti del FridayForFuture che proprio il giorno 15 avevano programmato già dallo scorso anno, una giornata mondiale.

Certo, i manifestanti, così come nella Continua la lettura di la Primavera del Covid19
e la lotta del FridayForFuture

pista ciclabile e parchi liberi tutti

Tag title:<br /> misure restrittive Covid19 nella fase2 Morbegno, Colico, Sentiero Valtellina, pista ciclabile, liberi tutti senza mascherine e distanziamento sociale, Valtellina,<br />

photo © Giovanni Salici-AGSphotoagency.eu All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
il nuovo inquinamento delle mascherine “rifiuti speciali”, Morbegno 08 maggio 2020
AGS20200508_0085
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

sul Sentiero Valtellina per valutare il rispetto delle regole di protezione dal Covid-19 durante la fase 2

CO-rona VI-rus D-isease,, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, SARS-CoV-2,

Morbegno, martedì 12 maggio 2020
Nei giorni scorsi abbiamo percorso più volte dei tratti della pista ciclabile e sentiero Valtellina, tra Morbegno e Colico, per verificarne l’utilizzo pubblico durante questi primi giorni di #fase2 del #Covid-19.

Abbiamo fatto un breve studio e sono emerse a nostro giudizio certamente delle criticità.

Troppa gente

Appare una frequentazione esigua durante le prime ore della mattina nei giorni feriali, che determina una certa sicurezza nel frequentare l’ambiente lungo l’Adda. La frequenza aumenta in modo consistente nella parte del secondo pomeriggio: dopo le 15.30.
In queste ore la densità è (sempre a nostro avviso) elevata considerando la situazione post emergenziale del Coronavirus.
La situazione lungo la ciclabile è particolarmente Continua la lettura di pista ciclabile e parchi liberi tutti

Cultura e Musica durante il Covid-19 fase2

Tag title:<br /> Cultura e Musica, musei, concerti, grandi eventi, non potranno ripartire dopo il Covid19, distanziamento fisico, sanificazioni, ricavi, sono dei problemi non affrontabili in breve tempo; annullati concerti, annullate grandi mostre di pittura: EstivalJazz 2020, Moon & Stars 2020, Monet, Cézanne, Van Gogh, Iole Siena Presidente del Gruppo Arthemisia. Senza Musica e Cultura.<br />


photo © Giovanni Salici – AGSphotoagency.eu All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
il pubblico i Piazza Riforma a Lugano durante Estival Jazz, 08 luglio 2017 AGS20170708_1664
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Estate senza concerti
grandi mostre ed eventi annullati anche nella fase2

CO-rona VI-rus D-isease,, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, SARS-CoV-2,

Lugano, venerdì 01 Maggio 2020
Cultura e Musica sono dei settori che con difficoltà dovranno affrontare il periodo di perdurata del Covid-19 ma probabilmente anche il dopo, inteso negli anni a venire.

Innanzi tutto bisogna tener conto di alcune problematiche non indifferenti che non Continua la lettura di Cultura e Musica durante il Covid-19 fase2

Arpa Celtica nella notte di lucciole

Lucciole e melodie celtiche
in una notte magica con la Celtic Harp Orchestra
nella Riserva Naturale del Lago di Piano

Carlazzo, Piano di Porlezza, sabato 08 giugno 2019
Mistiche, ricordi dell’infanzia di ogni bimbo del passato ma non immagini certe nella memoria del futuro che ci attende, illuminano la notte della fine primavera ed inizio estate e simbolicamente in nostro cammino come singoli e forse come Umanità. Sono piccoli esseri viventi, insetti, coleotteri notturni, che sotto la comune dicitura di Lucciole o Luciole, raggruppano circa 2000 specie della famiglia delle Lampiridi (Lampyridae).

La Riserva Naturale del Lago di Piano di cui abbiamo già parlato in occasione del pirmo appuntamento di frondeTraLeRIVE (lo trovate qui) organizza ogni Continua la lettura di Arpa Celtica nella notte di lucciole

frondeTraLeRIVE: Homo et Perca fluviatilis

Novità

Premessa dell’editore
Nasce così una nuova rubrica: frondeTraLeRIVE
Appuntamento con la Natura e l’Ambiente del canale video di notizieTraLeRIVE e di riflesso, sul media on-line.
Sarà nel tempo occasione per approfondire temi naturalistici o ambientali, ecologici, esplorare luoghi come Riserve, Parchi, Aree protette, ma non solo, divulgare il buon comportamento nei confronti della Grande Madre.
Benvenuti e seguite frondeTraLeRIVE

frondeTraLeRIVE Homo et Perca fluviatilis
l’uomo ed il persico reale: l’attività umana a sostegno della riproduzione e mantenimento del Perca fluviatilis

Carlazzo, Piano di Porlezza, mercoledì 27 marzo 2019 primavera
Nella Riserva Naturale Lago di Piano (o lago del Piano) ogni anno nella stagione primaverile che in Natura corrisponde nel nostro emisfero quasi sempre alla stagione dedicata agli amori ed alla riproduzione (fanno eccezione alcune specie animali), si svolge una attività umana che ha una tradizione che si perde ormai in tempi più antichi e lontani, probabilmente risalente al 1800 o forse prima. Quella delle legnere a sostegno della riproduzione del pesce persico reale (Perca fluviatilis).


photo © Giovanni Salici All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
la barca carica di fascine di Carpino nero pronta a salpare, sostegno alla riproduzione del pesce Persico reale, Perca fluviatilis, 27 marzo 2019 AGS20190327_1038
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Ovviamente, questa attività, Continua la lettura di frondeTraLeRIVE: Homo et Perca fluviatilis

Hodler Segantini Giacometti a Lugano

Capolavori della Fondazione Gottfried Keller in una mostra mozzafiato al MASI Lac

Lugano, 23 marzo 2019
Si è aperta la mostra su Hodler Segantini Giacometti al MASI Lac, il Museo Arte Svizzera Italiana, che dopo il successo (ancora in corso sino al 16 giugno 2019) del Surrealismo Svizzera, ci riprova con questa esposizione grazie alla collaborazione della Fondazione Gottfried Keller, una delle più importanti collezioni di arte svizzera dal Continua la lettura di Hodler Segantini Giacometti a Lugano

Menaggio San Siro incidente galleria

Forte impatto ed il suv termina a 200 metri di distanza

Menaggio, lunedì 18 febbraio 2019
Si è temuto il peggio, questa mattina intorno alle 10.30, all’interno della Galleria Nobiallo Sant’Anna, tra Menaggio e La Gaeta di San Siro, quando un suv nero, diretto verso sud è piombato su un piccolo furgoncino che viaggiava in direzione opposta. La corsa del suv è terminata poi oltre 200 metri più distante dopo aver perso una ruota a circa trenta metri dal primo impatto. Sulla vettura colpevole dell’incidente una donna che a quanto poi riportato da testimoni, Continua la lettura di Menaggio San Siro incidente galleria

Surrealismo Svizzera a Lugano


photo © Giovanni Salici All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
la grande sala del MASI durante “Surrealismo Svizzera” venerdì 08 febbraio 2019 AGS20190208_0355
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

aperta al Masi di Lugano una interessante mostra
che indaga sul tema surrealista

Lugano, venerdì 08 febbraio 2019
Presentata alla stampa lo scorso 8 febbraio, ha aperto sabato 9 la mostra al museo MASI di Lugano “Surrealismo Svizzera“.
ll titolo che evidenzia una forma grammaticale italiana non corretta, volutamente, ha infatti nell’obiettivo dei curatori Tobia Bezzola, direttore, e, Francesca Benini, assistente del MASI, stimolare il dibattito e la domanda: “C’è un surrealismo svizzero? Si può parlare di surrealismo in Svizzera?
Il Surrealismo (corrente artistica del XX sec.) è stato quindi Continua la lettura di Surrealismo Svizzera a Lugano