Posts Tagged ‘associazioni’

non solo venerdì 17 per Infostrada

venerdì, luglio 17th, 2015

non solo venerdì 17 per Infostrada

Menaggio, venerdì 17 luglio 2015
Infostrada sta subendo delle interruzioni di servizio pesanti nelle ultime 48 ore sul territorio della provincia di Como, ma c’è chi riferisce che i problemi di totale assenza di linea sono in corso da diversi giorni ed in alcuni casi da settimane su (altro…)

sparito il sito di Fastweb

lunedì, febbraio 2nd, 2015

sparito il sito di Fastweb

lunedì 02 febbraio 2015
Ormai avete intuito da qualche settimana che non avremmo mollato facilmente l’argomento Fastweb, visti i vari problemi avuti e solo parzialmente raccontati in questo redazionale.
Promisimo di riparlarne, e ne riparleremo ancora attraverso una serie resoconti che stiamo raccogliendo per un articolo corposo.
Però non vi parlerò come un utente deluso (eufemismo) da un fornitore. Il mio compito professionale è quello di raccontare fatti; attraverso immagini o parole, ma raccontare fatti. Cose che accadono.
Tutta questa storia mi ha portato ad interessarmi a quanto succede intorno a questo servizio, pardon, disservizio continuo, in Italia.
Alcuni Twitter di oggi pomeriggio mostrano l’ennesima (altro…)

Fastweb: associazione a delinquere

domenica, gennaio 25th, 2015

Fastweb: associazione a delinquere
redazionale

domenica, 25 gennaio 2014
Durante gli ultimi 30-40 giorni a cavallo tra dicembre ed oggi (ormai fine di gennaio) avrete certamente notato una pubblicazione di articoli su GSnews meno frequente del solito.
Questa anomalia è dovuta a gravi e seri problemi ai quali siamo sottoposti dall’azienda di servizi telefonici e adsl Fastweb, inetti ed incapaci di gestire i loro servizi.
Non entriamo ora nello specifico perchè ci occuperemo di questo in un prossimo e più approfondito articolo od articoli (speriamo presto) ma per (altro…)

Allarme nero
SI al carbone sul Parco del Delta Po

mercoledì, luglio 27th, 2011


attivisti di Greenpeace a Venezia il 20 luglio 2011
photo di Greenpeace Italia

Allarme nero
SI al carbone sul Parco del Delta Po

mercoledì 27 luglio 2011,
Ieri sera il consiglio Regionale del Veneto ha votato la legge che consentirà ad Enel di procedere alla riconversione della vecchia centrale a olio combustibile di Porto Tolle, in centrale a carbone.
Con questa decisione il consiglio ha così modificato un regolamento che proteggeva una delle aree protette più belle d’italia, nonché (altro…)

ritorno al passato,
ovvero: dove porta il carbone?

giovedì, luglio 21st, 2011

ritorno al passato,
ovvero: dove porta il carbone?

Editoriale

Giovedì 21 luglio 2011,
Quello che sta succedendo in questi giorni a Porto Tolle e dintorni, ha dell’incredibile!
Stiamo parlando per chi non avesse seguito la notizia precedente, di una possibile riconversione a carbone di una vecchia centrale Enel ad olio combustibile, nel Parco Regionale del Delta del Po.

Vorrei in questo frangente non parlare di (altro…)

carbone sul Parco del Delta Po

mercoledì, luglio 20th, 2011
Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici
Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici
Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici
Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici
Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici Delta del Po photo © Giovanni Salici

Parco del Delta del Po – photo © Giovanni Salici

carbone sul Parco del Delta Po

Venezia, mercoledì 20 luglio 2011
Da questa mattina alcuni attivisti di Greenpeace stanno protestando fuori dal Palazzo Ferro-Fini a Venezia dove si tiene un Consiglio Regionale in cui all’ordine del giorno vi è una proposta di legge istitutiva che riguarda il Parco del Delta del Po.
La proposta, che viene dal governatore leghista Luca Zaia consentirebbe (se approvata) di convertire a carbone la centrale elettrica dell’Enel a Porto Tolle. Questo provocherebbe come spiega Andrea Boraschi (responsabile della campagna Energia e Clima per Greenpeace) uno squilibrio ambientale proprio là dove vi sono sforzi (altro…)

sotto le stelle sopra la sella

giovedì, giugno 16th, 2011

sotto le stelle
sopra la sella

Sorico, giovedì 16 giugno 2011
Un appuntamenti suggestivo quello che l’associazione cicloturistica Pedaleggiando offrirà il prossimo sabato 18 giugno.

Nel cuore della Riserva Naturale dei Pian di Spagna e Lago di Mezzola, una inusuale pedalata notturna sotto le stelle.
Hai partecipanti verrà fornito un cappellino con luce frontale prima di procedere lungo i sentieri dell’area protetta.
Il ritrovo è (altro…)

elementari a scuola di caccia
demenziale iniziativa comunale

giovedì, aprile 28th, 2011

elementari a scuola di caccia
demenziale iniziativa comunale

giovedì, 28 aprile 2011
Demenziale iniziativa di un comune in provincia di La Spezia. La notizia è di ieri.
Il sindaco Roberto Barotti ed il suo vice Roberto Canata (cacciatore convinto e non a caso presidente dell’ Ambito territoriale di caccia), comune di Rocchetta di Vara, un piccolo paese nelle valli spezine, avevano avuto l’idea geniale di svolgere ai bimbi delle scuole elementari alcune lezioni di caccia con tanto di cinghiale da rincorrere nel cortile e cani addestrati.

un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici
un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici
un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici
un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici
un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici un animale appena ucciso e pulito sul campo photo © Giovanni Salici

nell’immagine d’archivio sopra, una scena usuale nel mondo venatorio:
un animale appena ucciso e sviscerato sul campo

photo © Giovanni Salici AGS20100113_1259

Il sindaco Riccardo Barotti dice “Il nostro slogan è: Rispettiamo la natura” (????? ndr) ed aggiunge “In Val di Vara la maggior parte degli uomini è cacciatore. I bambini a casa (altro…)

Buona Pasqua a chi non mangia un neonato!

mercoledì, aprile 20th, 2011

Buona Pasqua a chi non mangia i neonati!

ENPA, la campagna: Buona Pasqua
a chi non mangia i neonati!

Buona Pasqua a chi non mangia un neonato!

Questo è lo slogan che parte da ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) e che in breve è stato rilanciato da molte associazioni animaliste.
Ogni anno, come cita la campagna dell’ENPA, vengono uccisi oltre 2.000.000 di neonati di pecora, meno di un mese di vita.
La nostra redazione (altro…)

abbattuta una poiana !
si aprono molti importati interrogativi

giovedì, marzo 24th, 2011
corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici
corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici
corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici
corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici
corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici corone e Buteo photo © Giovanni Salici

a sinistra una cornacchia grigia (Corvus corone cornix)
photo © Giovanni Salici
a destra una poiana (Buteo buteo)
photo © Roberto Brembilla

abbattuta una poiana !
si aprono molti importati interrogativi

giovedì, 24 marzo 2011
Risale a giovedì 9 marzo 2011 la notizia dell’ abbattimento di una poiana (Buteo buteo) avvenuta per “errore” del cacciatore che l’ha scambiata per una cornacchia grigia.
Secondo l’Ente Provincia di Lecco, sollecitato da diverso tempo dalla lobby delle associazioni locali dei cacciatori, le cornacchie grigie sono in sovrannumero e questo comporta (sempre secondo l’Ente ed i cacciatori) un danno alla riproduzione di alcuni piccoli passeriformi come pettirossi, cince, usignoli. Una domanda che sorge spontanea è: come mai ai cacciatori interessa mantenere in vita i piccoli passeriformi? Ognuno tragga la risposta.

Sta di fatto che (altro…)