Posts Tagged ‘area umida’

Perchè e come la Riserva ha bloccato i lavori dell’Anas per salvaguardare i nidi

giovedì, luglio 25th, 2019


photo © Giovanni Salici All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
Luca Leoni – Perchè e come La Riserva ha bloccato i lavori dell’Anas per salvaguardare i nidi, luglio 2019 GSnews_cover_RPSp-Anas201907
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

la Riserva Naturale dei Pian di Spagna Lago di Mezzola ha sospeso i lavori di un collegamento ciclabile al Ponte del Passo: la tutela viene prima di tutto

Sorico, luglio 2019
La primavera ha tardato quest’anno ad arrivare, almeno questa è stata la percezione comune, poi, succede invece, solitamente, alla Natura, interessa relativamente della temperatura. Spesso gli uccelli migrano e nidificano indipendentemente dalle temperature che troveranno da noi. Lo stesso, partono per l’Africa secondo criteri che tengono conto della temperatura non primariamente, a volte per nulla.
Quando tempo fa ho visto che iniziavano a transennare e preparare quel cantiere stradale, mi son chiesto come mai dopo anni di “preparazione” e discussioni, e, dopo un intero inverno, proprio in primavera dovevano iniziare a realizzare quest’opera. Non vi sono risposte a queste “intelligenze” umane. Vi è solo da prendere rabbia, perchè basterebbe essere un po’ più in armonia con la Grande Madre, per capire, per vedere, per osservare, per vivere con Lei.

Ho pensato però che (altro…)

Alla scoperta degli svernanti
tra Adda e Mera

venerdì, gennaio 12th, 2018

navigando tra gli svernanti tra Adda e Mera
con una guida naturalistica

venerdì, 12 gennaio 2018
Il nuovo anno inizia con unanovità per GiovanniSaliciAmbiente che organizza una interessante uscita naturalistica Alla scoperta degli svernanti tra Adda e Mera.
La stagione invernale non deve precludere interessanti osservazioni sul nostro territorio ed è per ciò che viene proposta questa iniziativa novità dell’anno, che interessa la zona dei due Fiumi nella Riserva Naturale dei Pian di Spagna Lago di Mezzola, Zona Ramsar.


photo © Giovanni Salici All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
involo di cigno reale Cignus olor AGS20101017_0173174116B5FA
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Un uscita con barca ecologica elettrica che viene (altro…)

Riserva dei Pian di Spagna al centro
di un convegno nazionale sull’agricoltura

mercoledì, dicembre 13th, 2017


photo © Giovanni Salici RPSp-Ramsar-ISPRA_2017 invito l’invito al Convegno
All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
richieste di immagini per pubblicazioni o per l’acquisto ad Archivio Fotografico Giovanni Salici
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

La Riserva tra Valtellina, Valchiavenna e Lario
scelta per le sue caratteristiche per un convegno nazionale tra agricoltura e Natura

Pian di Spagna, mercoledì 13 dicembre 2017
L’ Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca dell’Ambiente (ISPRA) ha scelto la Riserva Naturale dei Pian di Spagna Lago di Mezzola per un convegno nazionale sul tema dell’agricoltura compatibile nelle Zone Ramsar.
Il convegno benché tecnico, è di rilevante interesse anche per i non addetti ai lavori, se non altro per approfondire certe caratteristiche dell’Area Umida dell’ alto Lago di Como, comprendere meglio cosa significa “Zona Ramsar” e l’importanza e l’orgoglio di abitare o frequentare un’area protetta appartemnente a questo tipo di tutela.

L’evento è organizzato dall’ ISPRA con CREA Rete Rurale Nazionale 20142020, Ministero dell’Ambiente, oltre (altro…)

Fiume Mera e Lago Mezzola,
un disastro ambientale incombe

venerdì, agosto 25th, 2017

Fiume Mera e Lago Mezzola, un disastro ambientale incombe

Valchiavenna, venerdì 25 agosto 2017
Come tutti ormai sapranno mercoledì 23 agosto scorso dal Pizzo Cengalo, nella Val Bregaglia in Svizzera, si è staccata una grande frana, di circa 4 milioni di metri cubi di terra bagnata, detriti. Al di là delle notizie ormai note riguardanti i dispersi (che da 14 sono poi divenuti nelle ore 8) e delle interruzioni viabilistiche, quello che vorremmo portare in evidenza oggi a distanza di due giorni, è l’impatto ecologico che questo disastro ambientale sta generando.
Il Fiume Mera, è il corso d’acqua che nasce poco distante dall’evento franoso e che percorre dopo la Val Bregaglia, la Valchiavenna, per poi finire prima nel Lago di Mezzola e poi dopo un breve nuovo tratto di fiume, definitivamente nel Lago di Como.
Proprio il Mera sta diventando (altro…)