Pooh 50 anni
la fine di una carriera l’inizio della leggenda


photo © Giovanni Salici AGS20161111_0247
Pooh 50 anni l’Ultima Notte Insieme 2016
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Pooh 50 anni
la fine di una carriera l’inizio della leggenda

Casalecchio di Reno, venerdì 30 dicembre 2016
Il 2016 passerà certamente alla storia della musica cosidetta “leggera” italiana come l’anno dei 50 anni dei Pooh e Casalecchio di Reno vicino a Bologna come luogo dell’ Ultimo Concerto dello storico gruppo che il 30 dicembre 2016 termina qui la propria carriera artistica; con non poco dispiacere da parte dei fans e più in generale dei cultori della musica pop italiana.
Personalmente ho sempre apprezzato il “complesso” (come si definivano i gruppi negli anni ’60 ’70) dei Pooh ma devo dire che sono finiti ai vertici delle mie personali preferenze negli ultimi anni quando li ho valutati maggiormente avendoli seguiti in numerosi concerti italiani per via della mia professione.

Probabilmente un po’ snobbati da colori che non amano la musica leggera, il pop, e che preferiscono i più “risonanti” gruppi rock, i Pooh sono stati però un insieme di persone, personaggi, artisti musicali, dalle alte capacità professionali, artistiche, commerciali. Basti anche solo pensare al marketing ed al lavoro di questo ultimo anno dedicato al loro “addio”.

Straordinari interpreti musicali della società italiana di 50 anni, i loro componenti, Red Canzian, Roby Facchinetti, Stefano D’Orazio, Dody Battaglia, sono dei veri maestri di musica con capacità compositiva ed esecutiva rara d trovare in un insieme, così, completi.

Dopo aver avuto la fortuna di ascoltare e vedere sui palchi molti musicisti italiani e stranieri, posso affermare sebbene per modesto parere che Dodi Battaglia è sicuramente uno dei più bravi chitarristi al mondo. La poliedricità di Red Cazian, l’energia di Roby Facchinetti, la passione nelle percussioni di ogni genere di Stefano D’Orazio, li hanno resi un mito dalle performance indimenticabili.

I Pooh avevano già dato un primo addio nel 2009 quando fu annunciata la scelta, a fine tour, di lasciare il gruppo da parte Stefano D’Orazio. Ricordo le lacrime dei fans e l’emozione che si sprigionava tra il pubblico nei concerti di congedo in tutta Italia ed in particolare in quell’ Ultima Notte Insieme al Forum di Assago a Milano il 30 settembre 2009.

Il gruppo rimase orfano di D’Orazio che preferì, forse un po’ scarico di stimoli, tentare una via solitaria non tanto come interprete pop quanto come compositore e musicista di spettacoli teatrali e musicali. Fu un momento particolare per gli altri componenti rimasti, di fronte ad una scelta (almeno apparente) se restare sulla scena e cambiare strada.

In pieno stile Pooh scelsero di proseguire ma sperimentando soluzioni diverse presentandosi sui palcoscenici coadiuvati da collaboratori non ufficialmente parte della band.

Chi può veramente dire se già all’epoca si stava costruendo quell’attesa che ha poi portato al momento più significativo ed alto del gruppo, ovvero proprio la Reunion per i festeggiamenti dei 50 anni ed il contemporaneo congedo definitivo da parte di tutti.

Certo è che La Reunion del gruppo, sia con il rientro di Stefano D’Orazio ed il ben più clamoroso ritorno di Riccardo Fogli, ha dato una forza tale all’operazione “50 anni e addio” che resterà nella storia musicale.

Iniziata con l’ospitata allo scorso Sanremo, i 50 anni dei Pooh Reunion ha visto durante tutto il 2016 una serie di date negli Stadi prima e nei Palasport in seguito, che sono andate tutte esaurite in breve tempo e il più delle volte si è reso necessario triplicare e quadruplicare i concerti. Basti pensare a Verona, Torino, Milano, città dove il tour è passato e ripassato più volte.

Immagini relative al
l’Ultima Notte Insieme 2016

© Giovanni Salici All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
richieste di immagini per pubblicazioni o per l’acquisto ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

L’Ultimo concerto proprio a Casalecchio di Reno, dove 50 anni or sono i Pooh fecero il loro primo live.

Questo straordinario ed unico gruppo, certamente preparato anche sotto il profilo commerciale, è anche il primo a sperimentare la diretta del concerto nei cinema di tutta Italia (in alcuni selezionati).
Infatti su tutto il territorio nazionale molti cinema (Menaggio, Sondrio, Como sono tra questi) è possibile assitere in diretta via satellite proprio all’Ultimo Concerto dei Pooh.


photo © Giovanni Salici AGS20161230_0249-53
Pooh 50 anni l’Ultima Notte Insieme 2016
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Una chiusura professionale quando si è al massimo dell’esposizione mediatica ed ai vertici delle classifiche. Una chiusura in bellezza, riconoscimento di capacità oltre i normali standard.

La loro musica diventa ora leggenda e vivrà ancora credo per diverse generazioni.

© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

leggi altri articoli sui Pooh

leggi anche gli ultimi articoli pubblicati su GSnews


“Ancora una notte insieme – L’ultimo concerto”, “Ancora una notte insieme”, articoli, articolo, Assago, attualità, band, Bologna, Casalecchio di Reno, cinema, complesso, concert, concerti, concerto, conferenza stampa, cronaca, Cronaca nazionale, CS, Dodi Battaglia, DVD, Forum, foto, fotografie, Giovanni Salici, GiovanniSalici News, gruppi, gruppo, GSnews, immagini, italiana, L’ ultima notte insieme, Menaggio, Milano, musica, Musica & Spettacolo, musica italiana, musicisti, news, notizia, notizie, notizietraleRive, Novotel, photo, picture, pictures, Pooh, Pooh 50 anni, pop, Red Canzian, Red Cazian, Riccardo Fogli, Roby Facchinetti, sale cinematografiche, Sanremo, Sondrio, Stefano D’Orazio, Stefano D’Orazio, tour, tournée, Ultimo Concerto

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply