ma come ? Charlie Hebdo non ci piace?

ma come ? Charlie Hebdo non ci piace?
Editoriale

sabato 03 settembre 206
Non sono un amante della satira, sorrido su qualche vignetta che mi pare innocua se ritengo sia divertente, ma non mi piace quando si toccano argomenti delicati in periodi delicati prendendo in giro chi crede in certi valori, certi temi.

Jacovitti a volte era divertente, coi suoi salamini che uscivano da ogni parte, ma la satira si evolve e purtroppo diventa sfacciatamente invasiva e squallida oltre che inutile come del resto tutta la stampa, il giornalismo (che non si può definire tale) dei giorni nostri.

Francamente non ritengo e non ritenevo l’anno scorso che la satira sia una forma di giornalismo, che secondo i miei personali criteri dovrebbe essere e sarebbe una cosa seria. Che purtroppo mi pare non esista più.

A proposito, qualcuno (tutti) difese la satira e Charlie Hebdo lo scorso anno riguardo la religione mussulmana rivendicando proprio il diritto di fare giornalismo.

E allora qui mi incazzo!

La notizia è ormai nota credo: quel Charlie Hebdo, giornale di satira francese ben conosciuto (tragicamente) per l’attentato di terroristi ISIS lo scorso anno, ieri se ne esce con una vignetta satirica sul recente terremoto in Italia, mostrando i terremotati e gli edifici crollati come lasagne (farcite di persone).

E qui scatta l’idignazione del popolo italiano e delle “istituzioni” ?!

Ma come? E mi incazzo certo, anche se sorrido all’ironia della vita…

Quando nel 2015 Charlie Hebdo subì l’attacco terroristico per via di una precedente vignetta satirica sui mussulmani e sullo stato islamico, il mondo intero e l’Italia in prima linea, si schierò a difendere il diritto di satira, non volendo capire quanto quella vignetta (sulla religione mussulmana) in quel contesto, in quella modalità, in quel periodo soprattutto, poteva essere evitata, il che avrebbe significato che oggi molta gente sarebe stata viva tra di noi e non ricordata o dimenticata tra le pagine di cronaca; ora che Charlie Hebdo ci tocca sulla nostra pelle ci indigniamo ?!

No. Io non ci sto e non mi indigno.

Lo sapevo (lo scorso anno l’avrei giurato); sarebbe arrivato il giorno in cui qualche ben pensante perbenista (la massa di gente comune) avrebbe cambiato atteggiamento su questo settimanale semplicemente perchè avrebbe toccato un argomento più vicino.

Si perchè, italiani brava gente…. ma attaccati al loro orticello, il giardinetto ben tenuto, e tutta una serie di luoghi comuni ma purtroppo che vengono inesorabilmente a galla. Certamente non più abituati a pensare col proprio cervello per seguire le masse.

Vorrei capire perchè si poteva parlare, scrivere e disegnare di musulmani, di religione, in modo ironico o “prendendo in giro” e non si può trattare un argomento di cronaca come il terremoto nello stesso modo?

Come se nessuno volesse aprire gli occhi davanti all’evidenza!

Charlie Hebdo segue una sua linee editoriale. Giusta o sbagliata, che vi piaccia o no, non si può cambiare la propria opinione solo perchè ” tocca più da vicino”. Non è giusto, non è corretto, non è da italiano vero (quello che esisteva ma che si è perso, quasi estinto).

Charlie Hebdo ha ragione!. E’ la mafia italiana che ha ucciso la gente. il terremoto  è solo il mezzo casuale.

Quella mafia italiana che è ormai radicata ovunque, anche qui, tra di noi, sul nostro lago anche se vogliamo chiudere gli occhi.

E’ nei nostri pensieri, nel nostro quotidiano.

Ogni volta che chiediamo di lavorare, ogni volta che chiediamo un permesso, ogni volta che non alziamo la voce per contestare in pubblico per paura… mille occasioni intorno a noi ci parlano di mafia e noi chiudiamo gli occhi.

Charlie Hebdo ha cercato a modo suo di aprirli gli occhi, anche degli italiani perbenisti.

E noi, invece di indignarci e gettare benzina sul fuoco di una notizia che poteva passare in terzo o quarto piano, dovremmo domandarci ogni giorno: perchè queste cose succedono e noi italiani non reagiamo di fronte agli abusi di un potere mafioso?

© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

leggi anche gli ultimi articoli pubblicati su GSnews


articoli, articolo, attualità, Charlie Hebdo, Cronaca nazionale, daily news, E’ la mafia italiana che ha ucciso la gente, editoriale, GiovanniSalici News, GSnews, ISIS, Italia, Jacovitti, lasagne, mafia, news, notizia, notizie, notizietraleRive, religione mussulmana, satira, satirica, terremoto, vignetta

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply