“Menaggio, il paese più devastato del Lario”

“Menaggio, il paese più devastato del Lario”
così esordisce il consulente Unesco Darko Pandakovic

Menaggio, 02 aprile 2009
Dure parole nella serata al Vanoni di Menaggio dedicate al “Paesaggio” ed alla devastazione del Lago di Como, indirizzate a tutti coloro che stanno partecipando agli scempi. 

Darko Pandakovic sindaco di Brunate, architetto, consulente UNESCO, non usa mezzi termini, e conduce un discorso sull’ambiente, sul paesaggio, la cultura dei luoghi, la memoria, che per oltre un’ora (prima parte) intrattiene più di cento persone accorse all’aula magna del Istituto Vanoni nella serata organizzata dal comitato civico PER UNA TERRA A MISURA D’UOMO – LA LOCOMOTIVA.

L’architetto, tra citazioni di Stendhal e racconti basati sulla storia, passando per argomenti sociali che hanno toccato anche la droga giovanile, ha reso semplici alcuni concetti basilari sull’ambiente ed il territorio facendo capire che per la ricchezza di pochi, la popolazione tutta ci rimette e perde interi paesaggi che hanno reso il lago di Como un mito sin dal ‘500 ‘700.

“La mancanza di certezze nel paesaggio, l’interruzione di questo, interrompe la memoria….(…) dove si perde la memoria si perdono le certezze e non è un caso che in quei luoghi sopravvenga un disagio sociale..(….) diventi preponderante il fenomeno della droga”. 

Ha insistito, l’architetto comasco, anche sull’importanza economica, oltre che ambientale, che è intrinseca nella salvaguardia dell’ambiente e del territorio lariano. ” (…) non si può pensare che i turisti verranno ancora sul lago, che verranno ancora a Menaggio, se quello che offriamo loro sarà un surrogato delle periferie delle città dove vivono (…) andranno da un’altra parte”.

Questo in breve il sunto di una lunga serata, mai noiosa, che ha visto in una proiezione di immagini dedicate alla speculazione edilizia un intermezzo tra due oratorie di Pandakovic molto convincenti. A finire e non meno importanti la presentazione di Corrado Lamberti (de ” la Cruna del Lago”) delle campagne portate avanti in questi anni, spesso con successo,  dalla associazione tremezzina ed un intervento dell’architetto Piero Boccone (sempre della Cruna…); e, dei rapidi interventi dal pubblico apparso molto interessato. 


Immagini della serata organizzata da PER UNA TERRA A MISURA D’UOMO – LA LOCOMOTIVA con l’architetto Darko Pandakovic – photo © Giovanni Salici
richieste di immagini ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

L’intera serata, promosso come scritto sopra dal comitato civico PER UNA TERRA A MISURA D’UOMO – LA LOCOMOTIVA  è stata moderata e condotta dal presidente del comitato stesso, avvocato Gianluca Pedrazzini, de la LA LOCOMOTIVA.

Si è concluso con ufficializzare il rapporto di collaborazione ed annunciando l’immediato coordinamento tra i due gruppi del centro lago ovest (Per una Terra a misura d’Uomo e  la Cruna del Lago).

Citiamo tra le tante presenze di rilievo quella dell’ingegnere Carlo Tieghi, uno dei tanti rappresentanti della associazione ” la Cruna del Lago“.

Nonostante il pubblico numeroso, segno di attenzione alle problematiche paesaggistiche del territorio (pubblico che a lungo si è soffermato a fine serata con gli esponente delle due associazioni), nessuno tra gli amministratori locali di tutto il centro lago era presente; segno forse che ancora una volta vi è un distacco allarmante sulla via percorsa dagli amministratori e la volontà della gente comune.

© Giovanni Salici
All right reserved

2 commenti su ““Menaggio, il paese più devastato del Lario””

  1. già e nel curriculum vitae di DP perché non ci mettete anche la famosa ordinanza anti suv a brunate… ideologica ed inutile…

Rispondi