quel cassonetto a Menaggio: che pericolo!

quel cassonetto a Menaggio: che pericolo!

Menaggio, venerdì 29 maggio 2015
Una protezione assolutamente inadeguata, degna dei paesi del Terzo Mondo, cerca di mantenere a distanza (meno di un metro) le persone.
E’ questo che vedete nelle foto, il metodo adottato per riparare e sostituire il cassonetto che ieri, a Menaggio, a preso fuoco dolosamente, facendo intervenire i Vigili del Fuoco.

Immagini relative al cantiere in corso con cassonetto immondizia senza protezione, Menaggio, 29 mag 2015
photo © GiovanniSalici.com

richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Il “cantiere” aperto già questa mattina, si presenta in queste condizioni oggi pomeriggio, dopo che gli operai addetti hanno terminato il loro orario di lavoro.
Ci sembra grave.
Chiunque può, vuoi per curiosità, vuoi per disattenzione, farsi male.
Ma il pericolo principale a nostro avviso è dato da eventuali bambini che sempre per curiosià o gioco, potrebbero finere realmente dentro il buco di oltre 2 metri (vedi dimensioni cassonetto nella foto).

Provvediamo contestualmente alla pubblicazione di questo articolo ad avvertire l’Amministrazione Comunale di Menaggio affinché intervengano tempestivamente prima di sera.

Aggiornamento di sabato 30 maggio 2015
Grazie alla segnalazione di GSnews, in serata di ieri, un residente in collaborazione con l’Amministrazione Comunale ha provveduto a coprire il buco alla meno peggio, segnalando in modo più adeguato.
Durante la mattinata odierna, è stato ripristinato il cassonetto reinserendolo nell’alloggio e di conseguenza ripristinando anche il servizio di raccolta differenziata.
Ne è altresì emerso che ai piani alti non erano a conoscenza del fatto, prima della nostra segnalazione; quindi la riflessione si sposta anche su quali comunicazioni vi siano tra la Polizia Locale che dovrebbe controllare il territorio comunale e l’Amministrazione stessa che dovrebbe di conseguenza agire, come in questi casi.
Speriamo sia spunto per riflessioni anche altrove.

A margine della vicenda, un’altra riflessione sorge spontanea osservando la foto più ampia. Ovvero che, nonostante i punti di raccolta rifiuti non manchino in paese, gli utenti hanno continuato a portare i loro “avanzi urbani” in quel luogo, accumulandoli in modo da ostruire lo spazio dedicato alla raccolta del vetro, e di fatto poi anche agli altri cassonetti di differenziata.
Senza scendere lungo “lo stivale” anche da noi bisognerebbe saper riconoscere queste “mini emergenze”, adeguandosi momentaneamente al piccolo disagio, portando in posti idonei i sacchetti, senza lasciarli di fatto in strada col rischio di odori poco gradevoli, richiamo di roditori ecc… In fondo, un paio di passi serali in più, in questa primavera, farebbero solo bene.

© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

leggi anche gli ultimi articoli pubblicati su GSnews


articoli, articolo, bambini, bimbi, buco, cassonetto, cronaca, Cronaca locale, daily news, doloso, finire in un buco, firemen, fotografie, GiovanniSalici News, GSnews, hole, immagini, immondizia, incendio, lago di Como, Lario, Menaggio, news, notizia, notizie, pericolo, photo, picture, pictures, Vigili del Fuoco, voragine

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply