incendio sulle pendici del Monte Grona

incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici
incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici
incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici
incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici incendio pendici monte Grona 20150401 photo © Giovanni Salici

photo © Giovanni Salici AGS20150401_0001
incendio lungo le pendici del monte Grona, mercoledì 01 aprile 2015
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

incendio sulle pendici del Monte Grona
notizia a caldo
aggiornamenti in corso oggi 2 aprile 2015

Plesio, mercoledì 01 aprile 2015
Un incendio dalle 16 di oggi 1 aprile 2015 è partito, apparentemente, da più focolai, lungo le pendici del Monte Grona, poco distante dal Rifugio Menaggio, in territorio del comune di Plesio.
Sul posto stanno intervenendo le squadre di volontari antincendio della Comunità Montana Valli del Lario e del Ceresio.
Purtroppo le condizioni meteo con discreta ventosità, soprattutto in quota, rendono più facile la probabilità di espandersi delle fiamme e, come ci dice il responsabile delle squadre Mauro Caligarinon è possibile l’uso degli elicotteri“.
Non si hanno per il momento molte informazioni ma cercheremo di tenervi aggiornati.

Aggiornamento del 02 aprile 2015 h 17,30
Nonostante l’incendio di ieri sulle pendici del monte Grona sia stato domato prima della notte dai volontari della Comunità Montana Valli del Lario e del Ceresio e dai Vigili del Fuoco, in questo momento (ore 17,30 del 2 aprile) si sta rendendo necessario l’intervento di nuove squadre per una riattivazione del nuovo focolaio, più spostato verso ovest e evidentemente riattivato in modo doloso.
In corso dalle 18.40 gli interventi anche via aerea.

Aggiornamento del 02 aprile 2015 h 19,30
Alle ore 19,25 l’intervento dell’elicottero impegnato sul fronte della Grona è cessato per il rientro serale, dopo pochi lanci di acqua.
Sono molto intensi invece i lavori via terra che i volontari antincendio stanno eseguendo.
Mentre la situazione alle 19 sembrava critica e che (vista anche la ventosità in quota) potesse peggiorare da un momento all’altro, alle 19,40 l’area sembrava più circoscritta.
Purtroppo già verso le 22 le fiamme hanno ripreso a bruciare parte di prateria alpina e parte del limite boschivo.
Ricordiamo che già ieri sera il duro lavoro aveva domato l’incendio poco distante.
Si chiede quindi agli escursionisti ed appassionati di montagna in zona di dare comunicazione tempestiva sia di eventuali nuovi focolai, sia di sospette figure eventualmente incontrate sui sentieri.
Questi incendi non sono mai dovuti ad autocombustione, tantomeno in questa stagione, nemmeno a dolosità casuali.
Gli interventi proseguiranno alle prime luci dell’alba sperando che il vento cessi e si possa intervenire massicciamente via aria con gli elicotteri.

A seguire, sotto la prima parte delle immagini, il reportage con l’aggiornamento dell’ultimo gionro

© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

Immagini relative all’incendio sul Monte Grona, Alpi Lepontine, Parco della Val Senagra (o Sanagra), Plesio, Lago di Como, Italia; 02 aprile 2015
photo © GiovanniSalici.com

richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Aggiornamento del 03 aprile 2015 h 18,30
Sin dall’alba di oggi, venerdì 03 aprile 2015, le squadre antincendio del Comune di Plesio e della Comunnità Montana Valli del Lario e del Ceresio, sono tornate sui pendii scoscesi del Monte Grona nel tentativo di spegnere l’incendio che da tre giorni lascia cenere sulle praterie alpine e nei boschi di betulla intorno al Rifugio Menaggio sino poco sopra Ponte, la vetta della Grona ed i suoi canali raggiunti nella notte dalle fiamme visibili da ogni luogo dell’Alto e Centro Lario, compresa la sponda orientale.
Coadiuvati da due elicotteri della Regione Lombardia (uno per le ricognizioni e trasporto volontari in quota, l’altro attivo col pallone per lo spegnimento) sotto la direzione del Corpo Forestale dello Stato – CFS congiuntamente del centro ed alto lago di Como, le fiamme sono state contenute e poi spente verso la parte centrale della giornata. Già intorno alle ore 8 la situazione appariva ai nostri occhi decisamente volta al meglio.
Siamo andati sul posto, a documentare prima l’organizzazione della raccolta acqua nella vasca istituita a Breglia, poi sul monte Grona; un lavoro duro quello dei volontari che sin dalle prime luci erano nella frazione del Comune di Plesio per cominciare a mettere acqua nel vascone di raccolta, dove, l’elicottero si serviva pescando col cesto il liquido da trasportare in quota per il rilascio sulle zone più colpite.
Molti viaggi e molti investimenti di denaro oltre che di energia fisica, per coprire questi servizi, che non sarebbero necessari se le persone pensassero prima di appiccare fuochi.
Vi proponiamo il nostro reportage che speriamo sia significativo più di molte parole.
Già in serata e nel fine settimana son previste piogge. Questo darà alla terra l’immediata possibilità di riprendersi e di diventare più verde che mai entro poco. Purtroppo a subire i danni più di rilievo saranno state le varie specie animali delle famiglie dei piccoli mammiferi, che non sempre hanno una via di fuga, e velocità dalla loro parte, così come alcuni anfibi o come le prime nidificazioni a terra.

Le istituzioni ribadiscono la necessità di segnalare chiunque venga sorpreso ad appiccare fuochi, per una corretta azione.

Lago del Piano, Carlazzo
Nel pomeriggio segnaliamo un altro incendio divampato nel canneto della zona Ovest nella Riserva Naturale del Lago del Piano. Prontamente contenuto e spento dalle squadre antincendio dell’Ente Gestore, l’espansione ha interessato il versante sud del Brione immediatamente a ridosso dell’acqua, i prati adiacenti compresi tra la collina di cui sopra ed il Canale Lagadone.
Fortunatamente l’area bruciata non è così estesa, ma in questo momento ed in questi punti, sono già molte le nidificazioni di uccelli acquatici che potrebbe essere state seriamente compromesse.

© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

Immagini relative al 3° ed ultimo giorno dell’incendio sul Monte Grona, Alpi Lepontine, Parco della Val Senagra (o Sanagra), Plesio, Lago di Como, Italia; 03 aprile 2015 – immagine finale relativa all’incendio nella Riserva Lago di Piano
photo © GiovanniSalici.com

richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

leggi anche gli ultimi articoli pubblicati su GSnews


alpi lepontine, Alta Via, antincendio, articoli, articolo, attualità, bomberos, Breglia, Brione, Canale Lagadone, CFS, Comunità Montana Valli del Lario e del Ceresio, Corpo Forestale dello Stato, cronaca, daily news, elicopter, elicottero, feu, fiamme, fire, firemen, fotografie, GiovanniSalici News, GSnews, immagini, incendio, lago di Como, Lario, Mauro Caligari, Menaggio, montagna, mount, mountain, news, notizia, notizie, Parco della Val Senagra, photo, picture, pictures, piromane, piromani, Plesio, pompieri, pompiers, Ponte, Rifugio Menaggio, Riserva Naturale del Lago del Piano, squadre, Via dei Monti Lariani, Vigili del Fuoco, volontari

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2 Responses to “incendio sulle pendici del Monte Grona”

  1. […] mezza sera di oggi, intorno alle ore 21 che un altro incendio, dopo quelli delle scorse settimane (Grona, Riserva Lago del Piano, Carlazzo, Valle Albano), di dimensioni consistenti, sta mettendo a dura prova le coste dell’amato […]

  2. […] intenso le scorse settimane, durato oltre due giorni, che documentammo nell’articolo del primo aprile scorso […]

Leave a Reply