Angelo Novi
un fotografo Intelvese nel cinema Italiano

Angelo Novi a Lanzo 23 agosto 2014
Angelo Novi a Lanzo
23 agosto 2014
Angelo Novi
un fotografo Intelvese nel cinema Italiano

Lanzo, mercoledì 20 luglio 2014
Chi era Angelo Novi? Era un fotografo di scena.
Chi e cosa è un fotografo di scena? E’ colui che segue le riprese di un film o lo svolgimento di una rappresentazione teatrale (anche nelle prove), che racconta coi sui scatti la vita e lo svolgimento dell’opera in questione.
E’ colui che raccoglie la documentazione per immagini di quel film, che coglie gli attori, le scene, il dietro le quinte, in un modo che mai nessun altro potrà fare: fermando in uno scatto per assurdo, quel racconto che registra, scrittore, sceneggiatore, han tanto voluto rendere col movimento.
Angelo Novi fu uno dei più importanti fotografi di scena del mondo cinematografico italiano, forse a molti sconosciuto, nacque a Lanzo d’Intelvi il 9 giugno del 1930 (muore il 6 maggio 1997 sempre a Lanzo d’Intelvi). Da lì la sua vita artistica e professionale prende una strada che lo porterà ben oltre: prima con l’accademia di Brera e la facoltà di Architettura a Milano, poi a Budapest come fotografo, infine a Roma con la moglie Simonetta Borsini.
Qui dopo le esperienze maturate come reporter di cronaca comincia a specializzarsi nel settore della fotografia di scena.

Angleo Novi  c era una volta in america
Angleo Novi c era una volta in america

Carlo Pozzoni (amico e collega fotografo ed editore di Como ndr) lo conobbe nel 1993 come ci racconta: “fui mandato dalla rivista Weeekend Viaggi a fotografarlo, era una persona molto solare e semplice, un incontro breve, ma significativo, è stato uno dei più importanti fotografi di scena del cinema italiano lavorando in più di 100 film, ha avuto un solido legame con tre registi, tra gli altri, Pier Paolo Pasolini, Sergio Leone e Bernardo Bertolucci con il quale è stato legato sino alla fine nel 1996“.
Proprio per questo Carlo Pozzoni ha recentemente presentato un suo nuovo libro omaggio alla vita di quest’uomo “Il mio nome è Angelo Novi” nonché aggiunge Carlo “grazie alla disponibilità della moglie e di una delle due figlie che hanno messo a disposizione 65 stampe originali dal suo archivio, siamo riusciti ad organizzare la mostra che si è tenuta al Broletto di Como dal 3 al 27 luglio scorsi“.
Grazie a queste collaborazioni si è potuto organizzare una serata a Novi dedicata, proprio nella sua terra d’origine, Lanzo.

L’evento sarà il prossimo sabato sera al Palazzetto di Lanzo alle ore 21.
La serata vedrà una proiezione del documentario di Antonietta De Lillo e Giorgio MangiulioAngelo Novi Fotografo di Scena“, introdotto dal professor Adalberto Piazzoli. Oltre a questo ci confida Carlo Pozzoni, ci sarà anche una proiezione del servizio del TG3 sulla mostra ed un’intervista che lo stesso Pozzoni realizzo per “Terra&Acqua“.
L’ingresso è gratuito.

© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore


“Angelo Novi Fotografo di Scena”, “Il mio nome è Angelo Novi”, Angelo Novi, Antonietta De Lillo, articoli, articolo, attualità, book, Broletto, Broletto di Como, Carlo Pozzoni, Como, cronaca, cultura, cultura e folklore, documentari, documentario, eventi, film, Giorgio Mangiulio, GiovanniSalici News, GSnews, Lanzo, Lanzo d’Intelvi, libro, livre, mostra, movie, news, Simonetta Borsini, TG3, turismo ed eventi, Valle d’Intelvi

Rispondi