in attesa del TAR, mi chiami Signor Sindaco

in attesa del TAR, mi chiami Signor Sindaco

Menaggio, sabato 28 giugno 2014
Era da molto tempo che non si vedeva la sala consiliare così frequentata durante un consiglio comunale, a Menaggio.
Già trenta minuti prima dell’ora fissata il pubblico occupava metà dei posti a sedere per poi tracimare al di fuori del locale, sia nell’atrio che nell’adiacente parco appena fuori dalle porte finestre.
Visi rilassati per lo più, tra i partecipanti all’evento, ad eccezione del sindaco uscente Alberto Bobba e dell’ex candidato sindaco della “Squadra Bobba“, Michele Spaggiari.
Gianluca Pedrazzini arriva per ultimo tra le file del gruppo di maggioranza “Insieme per Menaggio“; saluta amici in sala e colleghi di lista, alcuni simpatizzanti, il Sindaco Adolfo Valsecchi e poi si dirige verso i posti della minoranza, porge la mano a Michele Spaggiari che contraccambia, porge la medesima ad Alberto Bobba che resta invece immobile non considerando affatto il gesto disrtensivo.
Ultimo ad entrare, in ritardo é Fabrizio Cereghini, della minoranza.

Il saluto di benvenuto del sindaco alla popolazione con un auspicio di collaborazione a tutti i cittadini non viene accolto dalla minoranza “Squadra Bobba” che, per voce di Spaggiari, legge un comunicato nel quale non riconosce il sindaco Valsecchi (vedi nelle foto la dichiarazione integrale messa agli atti pubblici) .
Una battuta ironica del sindaco, considerando quanto espresso dal medesimo ad inizio seduta riguardo la collaborazione (vedi sopra) e quanto appena dichiarato da Spaggiari, non si é fatta aspettare.

Immagini relative al primo consiglio comunale col sindaco di Adolfo Valsecchi “Insieme per Menaggio”, Menaggio, lunedì 27 giugno 2014 – photo © GiovanniSalici.com

richieste di immagini ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

richieste di immagini ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Il giuramento di Adolfo Valsecchi rompe un po’ il clima minato dalle espressioni del capogruppo di minoranza; con una serie poi di impacciate manovre, Valsecchi, dopo alcuni tentativi non riesce ad indossare la fascia tricolore, che lui stesso sorridendo, scaraventa su una vicina poltrona libera esclamando: “questa la metteremo la prosssima volta”.

Un po’ di noiosa burocrazia nell’espletamento di nomine e cariche delle varie commissioni ed assessorati, porta poi ad un’altra interruzione di Michele Spaggiari per una seconda comunicazione che, in polemica con alcune nomine di cui sopra, dichiara: “(…) Per ora una cosa da lei l’ho imparata signor Valsecchi…che non ho nulla da imparare (…)” (anche in questo caso vedi foto che riportano integralmente la dichiarazione massa agli atti).

La risposta di Valsecchi é secca e decisa “visto che la metti su questo tono, ti invito a parlare non signor Valsecchi ma d’ora in avanti quando ti rivolgerai a me in questo contesto mi chiamerai signor Sindaco (…) perché fino a prova contraria, fino quando verrà esaminato tutto quello che andrà esaminato, qui c’è un signor sindaco (…)”.

Si conclude a seguire di questa vicenda e di un ulteriore richiamo alla partecipazione e collaborazione di Adolfo Valsecchi, questo primo consiglio comunale con dalle sfaccettature un poco pungenti, ma a tratti divertimento, del pubblico.

Al termine notiamo un insolito assemblamento di persone che nonostante la fine seduta del consiglio, stazionerà ancora per circa mezz’ora, all’interno della sala consiliare, discutendo e commentando la serata o, scambiandosi semplicemente i saluti; una situazione che non avevamo mai notato negli ultimi anni, ma nemmeno nella precedente amministrazione Valsecchi di oltre dieci anni fa. Sintomo indiscusso questo, di un cambiamento percepito in paese, almeno per qualcuno.

Ora pero bisgna davvero lavorare; lo ha ribadito in chiusura lo stesso sindaco e lo condividiamo anche noi. Bisogna passare all”azione come si aspetta quella parte di elettorato che ha scelto “Insieme per Menaggio”, ma anche coloro che pur avendo preferito la “Squadra Bobba“, dovrà percepire, forse piu degli altri, un clima nuovo (ndr).

Speriamo per tutti, che i tempi, per risolvere i purtroppo numerosi problemi di questa comunità, siano brevi.

© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

Video servizio relativo a “in attesa del TAR, mi chiami Signor Sindaco” primo consiglio comunale col sindaco di Adolfo Valsecchi “Insieme per Menaggio”, Menaggio, lunedì 27 giugno 2014

© COPYRIGHT
nessun utilizzo od incorporazione se non autorizzato dall’autore
video riprese © GiovanniSalici.com
richieste di immagini ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

One Response to “in attesa del TAR, mi chiami Signor Sindaco”

  1. […] cui spiccavano i “due sindaci” di Menaggio (Adolfo Valsecchi in carica e Alberto Bobba in attesa di una risposta dal TAR che potrebbe riposizioanarlo alla carica di primo cittadino dopo gli eventi delle scorse elezioni), […]

Leave a Reply