autovelox Tremezzina a suon di musica

autovelox Tremezzina a suon di musica

Tremezzo, lunedì 05 agosto 2013
Il 15 aprile del 2009 veniva annunciata la messa in funzione di una serie di autovelox a postazione fissa in Tremezzina, lungo la SS 340 statale Regina. Dopo diverse polemiche precedenti per controlli radar senza preavviso nel basso bacino lariano ed Argegno, le postazioni della Tremezzina (Colonno, Ossuccio, Lenno, Mezzegra, Tremezzo, Griante) vennero vantate come un investimento di prevenzione, essendo dotate ognuna (oltre del cartello di preavviso per legge) di pannelli luminosi che indicavano la velocità di modo che gli automobilisti potessero rallentare in tempo. Sono passati ben 4 anni da allora, si sono spese tante parole, riunioni, sulla sicurezza sulla Regina, purtroppo anche molti nuovi morti, ma le postazioni non sono mai entrate in funzioni. Oggi i gabbiotti delle postazioni autovelox (quelli rimasti), non é uno scherzo, sono usati per come mezzo di “affissione” di uno dei più popolari eventi estivi proprio dell’Unione Tremezzina che volle quelle postazioni.
Dire quanto fu l’investimento per quel progetto di sicurezza lasciato a metà servirebbe solo a rendervi più amara la bocca; si trattasse anche “solo” 20-30mila euro (e purtroppo non é così) é singolare che oggi serva come “bacheca affissione”.

In questi giorni si parla molto di nuovi controlli sulla SS 340 (doverosi) ed in particolare dell’istallazione di nuovi radar fissi contro la velocità da parte della Polizia Stradale e la Prefettura. Se nel primo caso é accertato che non sono mai entrati in funzione, nel secondo é abbastanza certo che lo saranno forse anche la prossima settimana (almeno pare); benché gli enti o istituzioni siano diversi, le scelte pure, da cittadino resta il fatto che per un’operazione che riguarda lo stesso problema sono stati (e saranno) spesi molti, soldi, due volte. In pratica tutti noi abbiamo pagato il doppio per ottenere sicurezza stradale dopo 4 anni.

Oggi dei pannelli sul rilievo preventivo della velocità non c’é più ombra o sono rotti, alcune postazioni sono state spostate nel tempo (spendendo altro denaro) rispetto la posizione originale, rendendo oltretutto fuori norma alcuni cartelli di avviso “controlli velocità” che invece sono rimasti al loro posto (é il caso per esempio di Colonno vedi nelle immagini) trovandosi dopo e non prima, l’eventuale “non rilievo”.

Non credo vi sia nulla da aggiungere (tranne che ovviamente si tratta di affissione abusiva, fuori dagli spazi consentiti, sanzionabile anche dal Codice della Strada essendo su un radar), buona musica, buon jazz d’agosto e, guidate con prudenza.

© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

Immagini relative alle postazioni fisse di autovelox in Tremezzina, mai utilizzate sino ad oggi come “bacheca di affissione”, Tremezzina 05 agosto 2013 – photo © GiovanniSalici.com

© Giovanni Salici All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
richieste di immagini per pubblicazioni o per l’acquisto privato a Archivio Fotografico Giovanni Salici

© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply