60 anni di Marinai d’Italia a Menaggio

60 anni di Marinai d’Italia a Menaggio

Menaggio, domenica 25 novembre 2012
8,30 monumento ai caduti di Menaggio, l’aria è pulita, fresca, qualcuno è già lì, basco in testa con lo stemma del corpo di appartenenza, oppure con un gagliardetto ancora arrotolato, o l’ antica fuoristrada verde militare che insieme ad una Balilla cassonata trasporterà poi, per tutta la sfilata, i reduci di guerra più anziani, con qualche difficoltà di movimento.

Qualche altro minuto poi arriva la banda di Loveno che come tradizione accompagna sempre queste commemorazioni locali.
Inizia così, la giornata dell’anniversario di fondazione del Gruppo Marinai d’Italia di Menaggio. 60 anni di impegno, di raccolta di reperti, di costanti sfilate ogni anno il giorno di Santa Barbara insieme al gruppo locale degli Artiglieri (col quale condividono la patrona).
“Quest’anno -come ci spiega Fermo Ortelli, uno degli organizzatori- abbiamo voluto anticipare il Santa Barbara di 15 giorni, proprio per consentire la partecipazione ai numerosi gruppi invitati anche da fuori zona, che non avrebbero potuto altrimenti intervenire a causa delle numerose manifestazioni in ogni parte d’Italia”. La partecipazione si è sentita, la rappresentanza da più lontano quella proveniente da Roma.

Al monumento dei caduti si sono susseguiti dopo l’alzabandiera e la deposta corona, alcuni interventi tra i quali quello del sindaco menaggino Alberto Bobba, dello stesso Fermo Ortelli e di altri rappresentanti dei Marinai a livello provinciale e regionale.
Mentre i reduci più anziani assistivano silenziosi e commossi dalle panche di legno sui due mezzi d’epoca parcheggiati a margine del campo santo, tra le tante rappresentanze un gruppo di ex parà della Folgore, come di consueto perfettamente allineati, sempre in silenzio, spiccavano con le loro mimetiche verdi a microchiazze, sull’attenti, poco dietro il gruppo istituzionale composto dalle rappresentanze della GdF di terra col luogotenente Vito Tartaro ed il maresciallo aiutante Paolo Suma e della GdF Navale col luogotenente Enzo Tondo, il Comandate di Stazione dei CC Roberto Zacconi, il Comandante del CFS Gabriele Casadei, l’immancabile concittadino 1° Maresciallo Luogotenente Antonio Marchi, che come il padre ha ripercorso la strada della Marina compiendo numerose missioni internazionali, ora di istanza presso il centro spezzino.

Al termine di questa prima parte è poi seguita una seconda con la commemorazione alla cappella degli Artiglieri poco distante, fuori dalle mura del cimitero centrolariano, dove l’ex artigliere Giovanni Botta di Lenno ha letto la preghiera dell’arma prima dell’ascolto dell’inno del corpo.

Sfilata sul lungolago Trieste, interrotta per un quarto d’ora dalla consueta posa di una corona al monumento dedicato ai Marinai eretto negli anni ’80 a lato dell’omonimo piazzale. Qui il 1° Maresciallo Luogotenente Antonio Marchi ha voluto ricordare la figura del padre e complimentarsi col gruppo menaggino per l’impegno svolto negli anni.

La cerimonia si è poi conclusa dopo la messa nella chiesa parrocchiale di Santo Stefano con la consegna dei crest, attestati, medaglie, consegnati oltre che ai rappresentanti dei vari gruppi intervenuti, soprattutto ai reduci più anziani.

La festa si è conclusa, oltre che con l’aperitivo in piazza offerto da Artiglieri e Marinai, con l’esposizione del “maiale” di proprietà di Romano Bousquet (ovvero SLC siluro lenta corsa, un pezzo storico della Marina Italiana che era usato nella seconda guerra mondiale; cavalcato da due sommozzatori, questa sorta di antenato delle moderne moto d’acqua, si muoveva sotto il livello del mare per boicottare di nascosto le navi nemiche) e dalla mostra presso la sala espositiva in piazza, che da una settimana ospitava reperti, divise, fotografie e video, nonché diversi favolosi modellini di navi più o meno antiche.

Troverete nel link sotto l’articolo una piccola selezione di immagini del nostro reportage.
Chi fosse interessato alla visione totale (oltre 300 immagini) ed all’acquisto delle stampe o del DVD col video filmato può contattarci a questo indirizzo mail info@giovannisalici.com

© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

Premi sul link per le immagini relative alla sintesi
Virgo Fidelis, dei festeggiamenti 60° anniversario Marinai di Menaggio e Santa Barbara Artiglieri a Menaggio, 25 novembre 2012
© Giovanni Salici All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
richieste di immagini (o DVD video filmato) per pubblicazioni o per l’acquisto ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply