la Sovrintendenza dice NO!
Pastura di Menaggio

la Sovrintendenza dice NO!
Pastura di Menaggio

Menaggio, mercoledì 05 ottobre 2011
E’ arrivata ieri nella serata una notizia, riguardante il tanto discusso PL Pastura, che ha fatto saltare di gioia gli esponenti del “Comitato Per una Terra a misura d’Uomo“, associazione “la Cruna del Lago” nonché la minoranza menaggina “lista civica Per Menaggio“: “la sovrintendenza ha dato il diniego!”.

La notizia è subito girata tra gli ambienti dei gruppi che sono da tempo impegnati per la tutela del territorio, il vice presidente di “Per una Terra“, ing. Carlo Sidoli, ha dichiarato: sono molto soddisfatto anche e soprattutto a nome degli aderenti al nostro movimento -Per una Terra…-. Finalmente è prevalso il buonsenso sulla speculazione miope che minacciava di rovinare il nostro primario patrimonio“. Il rappresentante del gruppo aggiunge poi: ” ribadisco le due direttrici del pensiero ambientale a Menaggio: la salvaguardia del paesaggio come bene economico duraturo, risorsa vitale per residenti, turisti, flora e fauna e la sicurezza fisica geomorfologica assai incerta in certe zone a rischio di frane e crolli.” Sidoli conclude: ” Mi spiacerebbe che questo avvenimento fosse interpretato come la vittoria di qualcuno su altri. Convinciamoci tutti che è la vittoria del raziocinio sul pensiero minimo. Su questa linea intendiamo proseguire vigilando a beneficio di tutti, anche di chi non si interessa, non partecipa o non lo sa“.

Decisa quindi la posizione del comitato che ricordiamo nacque nel 2006 in occasione di un’analoga difesa del territorio (allora più estesa nella volumetria ma di pari valore ambientale) il Nanch.

Molto soddisfatto anche l’avv. Gianluca Pedrazzini (capogruppo di minoranza): “Il parere della Sovrintendenza è molto chiaro. Preoccupazioni e i timori sollevati da Minoranza Consiliare, Comitato Civico ‘Per una Terra a Misura d’Uomo’ e da tanti cittadini erano fondate: anche il Sovrintendente, dopo Provincia, ARPA e Comunità Montana, ha riconosciuto i rischi legati alle grandi dimensioni dell’intervento e al suo possibile impatto su un’area di pregio paesaggistico. Una delle poche aree verdi rimaste nel territorio di Menaggio. Con questo parere vincolante, il progetto è al momento sospeso ma non finisce qui. Se ne tornerà probabilmente a parlare tra qualche mese, in sede di approvazione del PGT. Da parte nostra, continueremo a vigilare a tutela del territorio, che è patrimonio di tutti noi e delle generazioni che verranno.”

Ricordiamo che il PL Pastura prevedeva un insediamento di ben 9 ville bifamiliari per un totale di ca 6000 mc di volume su di una superficie di 12.000 mq. su un territorio storicamente di vocazione agricola.

Nella lettera inviata, dalla “Sovrintendenza per i beni architettonici e paesaggistici” di Milano, all’ufficio tecnico del comune di Menaggio ed alla società “Obiettivo Casa” , emerge una non coerenza del progetto coi valori ed i parametri richiesti, alterazione paesaggistica anche dalla sponda opposta del Lario, non ultimo l’importanza significativa di quell’area boschiva ed il valore dei terrazzamenti presenti, tutelati.

Per il momento l’area del PL Pastura sembra salva, ma dai gruppi civici fanno sapere che la guardia resta e resterà alta in quanto vi sarà da fare il nuovo PGT con la conseguenza che gli “imprenditori” e la maggioranza amministrativa probabilmente faranno nuove proposte e pressioni.

© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

Articoli su PL Pastura

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

One Response to “
la Sovrintendenza dice NO!
Pastura di Menaggio

  1. […] di realizzare un nuovo insediamento edilizio (come già parlato in queste pagine) nonostante il diniego della “Sovrintendenza per i beni architettonici e paesaggistici” di cui abbiamo già parlato qui […]

Leave a Reply