Green Night e Festival Chitarra a Menaggio

quando un paese può definirsi turistico?

Menaggio, domenica 18 agosto 2019
La prima volta della Green Night o meglio nel più logico italiano Notte Verde, si tenne a Menaggio, “ridente” località affacciata sul centro Lago di Como, alcuni anni fa e fu un successo.
All’epoca il paese Lariano era ancora un po’ più “ridente”. Ieri sera ci è sembrato molto meno, anzi triste a tratti, soprattutto sui volti degli stessi residenti.

In effetti c’era poco da stare allegri. Se per portare avanti una giovane tradizione che come punto massimo di coinvolgimento delle persone, di qualità musicale ecc.. ha avuto la prima edizione, mentre le altre sono state un decrescendo, forse era meglio fermarsi all’unicità e non perseguire in modo forse sempre raffazzonato un secondo picco di qualità che probabilmente non si ritroverà.
Non basta appendere per le strade alcuni fiocchi verdi (di nylon quindi plastica) e palloncini che il giorno dopo sono rotti a pezzi disseminati sulle strade ed alcuni finiti nel lago, causando inquinamento; non bastano una ventina di bancarelle pur sempre gradite, pur alcune con validi prodotti, altre decisamente meno, per fare di un evento, l’espressione massima dell’estate centro lariana; non bastano un paio o tre di musici, un dj nascosto, che alle undici di sera chiudono baracca per fare una spettacolo musicale all’interno di questa Notte che di colorato ha avuto ben poco se non una splendida Luna giallo arancio. Unico punto di ritrovo musicale abbastanza frequentato anche all’alba di mezzanotte, quello sulla via Lusardi all’altezza della Posta e Municipio, ma anche in questo, bassa frequenza di pubblico rispetto alla gloriosa prima edizione.
Concludo la debacle segnalando come in questo villaggio che si atteggia a cittadina, in un momento delicato per il nostro Pianeta, sotto gli occhi di tutti, non si abbia, nemmeno in questi eventi, una attenzione alla sostenibilità ecologica. Ho già accennato allo spreco di palloncini che causano sempre inevitabilmente inquinamento, che finiscono in acqua, che possono essere pericolosi per esseri viventi che ci possono finire dentro, pericolosi per i bambini che possono soffocarsi, e, non ultimo, ce li ritroveremo tra non molto nei nostri stomaci, ingeriti dopo una bella cena a base di pesce di lago: grazie notte verde. Ma vorrei anche sottolineare la raccolta dei rifiuti che ho notato all’area “mensa, cibo, food” o “quel che l’è” nel parco dell’asilo comunale, quando uscivano gli addetti coi sacconi trasparenti nei quali vi era indistintamente carta, plastica, lattine e vetro insieme all’umido, il tutto gettato nell’indifferenziata. Complimenti!
Poi ai residenti tocca pagare tasse sull’immondizia alte per via di costi gestione che potrebbero invece essere differenti. Complimenti sul serio.

Il prossimo fine settimana sarà invece dedicato al “tradizionale” Festival Internazionale di Chitarra.
Speriamo di vedere più pubblico, più persone, più visi sorridenti e rilassati. Questa manifestazione negli anni mantiene (contrariamente alla precedente) sempre dei buoni standard, numeri, qualità musicali (a volte un po’ di più a volte meno). Mi auguro vi sia una migliore attenzione alla sostenibilità ed all’aspetto raccolta rifiuti. Non spero (purtroppo) invece, che finalmente Menaggio si attrezzi come i comuni virtuosi stanno facendo, di posate, bicchieri, piatti, #plasticfree biodegradabili perchè in questo, sul Lario, siamo lontani anni luce. Se mai vedremo la luce.

GiovanniSaliciNews-NotizietraleRive
© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

leggi anche gli ultimi articoli pubblicati su GSnews
ci trovi anche sul nostro canale YT
nuovo sperimentale canale Telegram GSnewsNTLR


acqua, acque, appuntamenti, articoli, articolo, attualità, centrolago, Como, Cronaca locale, eco-sostenibile, ecologia, evening, ferragosto, Festival Internazionale di Chitarra, GiovanniSalici News, gomma, Green Night, GSnews, immondizia, inquinamento, lago di Como, Lario, live, luna, Menaggio, moon, news, night, notizia, notizie, notizietraleRive, notte, notte verde, nylon, palloncini, plastic, plastica, plasticfree, pollution, raccolta differenziata, raccolta rifiuti, rifiuti, sera, serate, sostenibilità, tassa rifiuti, turismo ed eventi

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

One Response to “Green Night e Festival Chitarra a Menaggio”

  1. dreamer ha detto:

    Effettivamente si percepivano solo apatia e noia nell’aria…, dovrebbero ribattezzarla Grey night, proprio grigia e triste nelle ultime edizioni…
    Suvvia menaggini reinventatevi, prendete spunto da altri se proprio non avete più idee…magari con un occhio in più all’ecosostenibilità già che ci siamo!

Leave a Reply