Estival 2009, un’edizione sofferta ma bellissima!

(vedi anche INFO CONCERTI per il programma delle serate)

Estival 2009, un’edizione sofferta ma bellissima!

Lasciata alle spalle la sua trentesima storica e memorabile edizione, Estival è pronto a ripartire
proponendo un cartellone quanto mai originale, sorprendente e altrettanto ricco. Grazie agli sponsor
principali e ai numerosi sostenitori, Estival continua ad essere gratuito e si svolgerà sull’arco di 2
week-end coinvolgendo il Piazzale alla Valle di Mendrisio da venerdì 26 a sabato 27 giugno e Piazza della Riforma a Lugano da giovedì 2 a sabato 4 luglio 2009, proponendo in tutto 20 concerti (comprese le pre-serate luganesi nel Villaggio Estival patrocinate dalla RSI) e qualche sorpresa.

Una volta si diceva con malcelata soddisfazione che “archiviata un’edizione si era già al lavoro per
quella successiva”. Per alcuni aspetti la frase possiamo considerarla ancora vera, per molti altri
invece non è più realistica. Il 2009, già passato alla storia come l’anno più nero nella storia economia
mondiale, porta infatti con sé una crisi così pesante e capillare che ha coinvolto tutti i settori
industriali, sociali e culturali. E ogni giorno che passa regala inaspettate novità a più livelli
obbligando qualsiasi quadro operativo a continuamente riformularsi. Per fare ciò occorre essere
flessibili, creativi ma anche essere animati da uno spirito combattivo nutriti da una solida vena
d’ottimismo. Inutile nasconderlo, anche Estival ha subito uno scossone. La 31.esima è forse
l’edizione più sofferta, quella che maggiormente ha impegnato l’organizzatore Andreas Wyden e il direttore artistico Jacky Marti anche perché l’incertezza del mercato finisce col rendere anche incerta la partecipazione di un’artista, una tournée europea, le collaborazioni con altri festival, ecc.ecc. Sebbene fino all’ultimo saranno sulle spine col sorriso sulle labbra, Marti e Wyden continuano a credere nel progetto “Estival”, nato quasi per scommessa fino a diventare un vero e proprio “miracolo”. Rieccolo qua. Un termine che da abusato, coi tempi che corrono si sta rivelando più che opportuno. Infatti è grazie a questo “miracolo” che anche per la 31. edizione il pubblico, la stampa e tutti gli appassionati troveranno le migliori condizioni possibili per fruire serate memorabili con un programma di assoluto prestigio e qualità.

Ma prima di entrare nei dettagli, è quanto mai doveroso sottolineare che il successo di Estival lo si
deve all’affiatamento e all’immutato entusiasmo degli organizzatori ma, viste le premesse, non si può
certo dimenticare il fatto che in ormai trent’anni la manifestazione è rimasta un open air
rigorosamente gratuito e di assoluto livello grazie agli sponsor.

È dunque per questo che per la realizzazione della 31. edizione un ringraziamento particolare va allo
sponsor principale Credit Suisse, alla Città di Lugano, a Manor, a Swisscom, all’Host
Broadcaster RSI che assicurerà, come tutti gli anni, la diretta radiotelevisiva dei concerti, a Swisslos, a Ticino Turismo, alla Città di Lugano, al Comune di Mendrisio così come a tutto il pool formato dagli altri numerosi sostenitori e sponsor.

Giorgio Thoeni

articolo completo EstivalJazz 2009

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply