Quanta cattiveria … Buon Natale!


photo © Giovanni Salici _GS_Milano_0098
la casa di cartoni dietro al galleria di Milano, unico rifugio dal freddo di senzatetto nella grande M
All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
richieste di immagini per pubblicazioni o per l’acquisto ad Archivio Fotografico Giovanni Salici
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Quanta cattiveria … Buon Natale!
Editoriale

Vigilia di Natale, sabato 23 dicembre 2017
Il mio primo pensiero in questo Natale va ai senza tetto, sia per scelta o per necessità. Va a tutti quegli anziani che non hanno più nessuno e si ritrovano in qualche casa di cura (se, se lo possono permettere). A tutti coloro che per vari motivi saranno qui ancora per poco (alcuni sono consapevoli, altri no). Va ai profughi e rifugiati, che siano politici od economici poco importa, la tragedia di un esodo e di una fuga non cambia le sorti della motivazione. Va a coloro che non stanno ottenendo giustizia, perchè non è terrena quest’ultima (forse nemmeno oltre). Va anche tutti gli Uomini e Donne di Buona e Sana Volontà, che si adoperano in qualche modo affinché coloro sopra citati, possano almeno passare un Natale decente.

Il mio secondo pensiero in questo Natale va innanzi tutto al Sindaco di Como Mario Landriscina, che con la sua ordinanza “anti accattonaggio” si è dimostrato senza cuore ed ha rovinato l’immagine che la gente aveva di lui che per molti anni si è occupato dei soccorsi ed emergenze; evidentemente la politica è un cancro inesorabile dal quale dovremmo tutti possibilmente stare alla larga.
Va a quell’uomo anziano e “benpensante” con la sciarpa di lana che intervistato a Como riguardo all’ordinanza di cui sopra ha detto: “Como è una città ricca! Questi non devono stare a Como, E basta!“. Ma vaffanculo ti scrivo io oggi da qui…
Va a quei seguaci di Salvini (ed al medesimo) che se la prendono con profughi prima, con i clochard di seguito, minimizzando e nascondendo il fascismo che sta nuovamente fermentando; non comprendendo quanta bontà avrebbe bisogno questo mondo infame.


photo © Giovanni Salici _GS_Milano_0103
un senzatetto a Milano
All right reserved – Tutti i diritti sono dell’autore
richieste di immagini per pubblicazioni o per l’acquisto ad Archivio Fotografico Giovanni Salici
richieste di immagini ed acquisto sia per pubblicazioni che per privati ad Archivio Fotografico Giovanni Salici

Va agli ipocriti che si nascondono dietro “aiutiamoli a casa loro” ma che non li aiutano ne qui ne tantomeno “a casa loro”. Spesso improbabile visione visto che molti non l’hanno più una casa loro.
Va ai Minniti di turno che con la scusa della sicurezza ci blindano e noi (voi) altri contenti di ritrovarci blindati.
Va a Trenitalia che ha ristrutturato e “messo in sicurezza” le stazioni così che ora brillano di luccichii lussuosi di negozi e locali alla moda ed hanno così tolto spazi sociali o chiuso negli orari notturi le sale di aspetto, unico luogo caldo nel gelido inverno dei senza fissa dimora.
Va a coloro che per un funerale in pù sono disposti a tutto, anche uccidere la speranza, speriamo arrivi presto anche il loro giorno.
Va anche a quelli di buona volontà, coloro che si adoperano si per gli altri, ma che devono classificare “gli altri” ed in cuor loro denigrare e sottovalutare i problemi altrui, sentendosi nel giusto.
Quanta cattiveria gratuita verso chi sta peggio di noi.

Quanta cattiveria in questo mondo! Buon Natale!

GiovanniSaliciNews-NotizietraleRive
© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

leggi anche gli ultimi articoli pubblicati su GSnews


“aiutiamoli a casa loro”, anziani, articoli, articolo, attualità, è un mondo difficile, Buon Natale, clochard, Como, Cronaca nazionale, daily news, editoriale, esodo, fascismo, fotografie, funerale, GiovanniSalici News, GSnews, immagini, lago di Como, Lake Como, Lario, Marco Minniti, Mario Landriscina, Matteo Salvini, mondo della politica, mondo politico, news, notizia, notizie, notizietraleRive, photo, picture, pictures, profughi, rifugiati, sala attesa, senza tetto, senzatetto, sindaco, stazioni, Trenitalia, uomini di buona volontà, uomini soli, vecchi

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

3 Responses to “Quanta cattiveria … Buon Natale!”

  1. Dreamer ha detto:

    Articolo profondamente amaro e che analizza in modo veritiero la situazione attuale!
    Se la gente ricordasse piu’ spesso che su questa terra siamo solo di passaggio, e che questa vita non e’ eterna, forse riuscirebbe a essere piu’ umile e meno cattiva…
    Buon Natale ai giusti! (quei pochi che son rimasti…)

  2. carlo ha detto:

    Hai sostanzialmente ragione Giovanni. Il peggio è rappresentato da quelli che prima di essere eletti promettono benessere e fratellanza per tutti e poi, al potere fanno una giravolta. A Roma, in un quartiere ad amministrazione subordinata PD, minisindaca Del Bello, sulla panchine pubbliche sono state fissate delle stanghe metalliche per impedire a qualche povero di sdraiarsi per la notte: sono dette anti-bivacco o anti-clochard.

  3. Gio ha detto:

    Vi ringrazio tutti della partecipazione…

    Hai ragione Carlo, l’avevo sentito di Roma ed hai fatto bene a ricordarlo ai lettori visto che io me ne ero dimenticato.

Leave a Reply