Posts Tagged ‘Grande Madre’

tutto in un colpo d’ali

sabato, 1 Ottobre, 2016

Castello di Valsolda, sabato 01 ottobre 2016 h 10,03

tutto in un colpo d’ali

Se tu osservi (davvero) gli uccelli, (altro…)

La Finestra

giovedì, 8 Settembre, 2016

… luogo non riportato, venerdì 08 settembre 2016 h 13,52-14,16 dopo il caffè a Casa …

La Finestra 

C’è una finestra, 
che è divenuta il mio sguardo, sulla pace, sui pensieri del Sé, 
da questa finestra non arrivano mai dolori, il tempo offre come 
un particolare buco nero che inghiotte le resistenze, le sofferenze. 

Ho la fortuna di aver scoperto la finestra, (altro…)

voli addosso

giovedì, 19 Gennaio, 2012

Menaggio, giovedì 19 gennaio 2012 h 15,30

voli addosso

Oggi mi sono volati addosso 2 – 3, alcuni gabbiani (vedi anche “il becco negli occhi“) , (altro…)

il becco negli occhi

venerdì, 9 Dicembre, 2011

Menaggio, venerdì 09 dicembre 2011 h 15,10

il becco negli occhi

Portare i becchi aperti dei gabbiani in volo a 30 cm dai (altro…)

l’acqua che parla – 11.11 11-11-11

venerdì, 11 Novembre, 2011

Menaggio, 11 novembre 2011 h 11,11-12,00 tra lungolago e studio

l’acqua che parla – 11.11 11-11-11

Ho scelto uno dei miei luoghi magici preferiti per osservare e sentire questo 11.11 11-11-11 un posto dove gli scalini scendono sull’acqua del Lario che ti vienne a salutare, un luogo aperto ed appartato nello stesso tempo, riparato da rumori della civiltà frenetica ma che riesce a filtrare le voci trasportate nell’aria… ed ho atteso… (altro…)

ultimi appunti

sabato, 12 Marzo, 2011

Menaggio, sabato 12 marzo 2011 h 15,57

ultimi appunti dal mio mondo

Volando sono atterrato vicino a due occhi verde smeraldo
che mi hanno accompagnato sulla (altro…)

Stavo seduto sul bordo del fiume

domenica, 6 Marzo, 2011

Menaggio, domenica 06 marzo 2011 appunti e riflessioni di un pomeriggio sotto carica

Stavo seduto sul bordo del fiume

Stavo seduto sul bordo del fiume, le gambe a penzoloni giù da un muro, il culo su un prato a ridosso del muro.
Apparentemente una situazione banale senza colpi di scena esterni; ero partito volendo scappare dal carnevale di Menaggio e dai suo frastuoni per cercare di incontrare qualche altro occhio di smeraldo o qualche anima e poi, poi mi sarei accontentato di una ghiandaia. Ma nulla.
Ma, son giunto in quel luogo disordinato (altro…)

Rapporti Umani – comportamenti umani

giovedì, 1 Aprile, 2010

Menaggio, casa paterna in una notte insonne ed in una luce ambrata martedì 09 febbraio 2010 h 03,06

Negli ultimi anni della mia vita, il mio percorso, é molto mutato, a volte ho proprio l’impressione che abbia subito una spinta come se si fosse inserito improvvisamente un turbo e tutta una serie di cose materiali, di percezioni interiori, di eventi, si siano modificate. Questa propulsione improvvisa non per forza ha sempre coinvolto aspetti positivi, ed é passata per difficili e soventi dolorose strettoie.
Vette che improvvisamente divenivano il bordo di un precipizio, ove ovviamente rotolavo (sempre a velocità maggiorata rispetto al resto della vita precedente).
Ma non é di questo che voglio parlare ora.

Negli ultimi anni la mia vita (altro…)

l’Anima e l’Ardea

mercoledì, 28 Ottobre, 2009

Menaggio. mercoledì 28 ottobre 2009 h 23,00

l’Anima e l’Ardea (l’Anima in una sera d’autunno )
il secondo capitolo della “medicina dell’Anima

Sono tornato questa tarda sera sotto le fronde leggere dalle geometrie contorte dei salici, che poggiano dolci su un tappeto di foglie gialle di questo autunno così carico di colori e di energia (mistisca), vecchi tigli del lungolago che ammiravo da bimbo di 5 anni*.
La mia Anima me l’aveva chiesto, (altro…)

la medicina dell’Anima

lunedì, 19 Ottobre, 2009

Menaggio, lunedì 19 ottobre 2009 h 23 tra lungolago e …

la medicina dell’Animathe medicine of the Soul
(dedicata alla mia amica Isabeau)

Ci sono momenti nei quali la mia Anima deve recarsi sul bordo del lago,
per essere investita dal soffio del vento, la Breva, che sferza da sud-est,
ed incontrare il movimento regolare e rilassante dell’ondeggiare dell’acqua,
che scandisce il tempo degli umani, ed equilibra la mia energia in fibrillazione,
é questo il tempo della medicazione delle ferite della vita.

Ma la mia Anima, come tutte, (altro…)