lo sbuffo del Pianeta stremato

Menaggio, giovedì 19 marzo 2020, bizzarra Festa del Papà, scritto a Cheglio

lo sbuffo del Pianeta stremato

E si abbatté all’improvviso, con una violenza sorda, nascosto tra di noi, senza farsi udire, mimetico come il più abile soldato. Si abbatté dall’unica direzione nella quale non stavamo guardando, come un esercito nero letto nei racconti di Re Artù e Merlino o il Signore degli Anelli.

In questi mesi di Corona Virus, ancora arroganti come mai, sfidiamo l’esercito nero uscendo e divenendo noi stessi i soldati del male.

In queste settimane in cui tutti sono occupati a vari livelli per un bene comune, quello della Vita…. arroganti ancora una volta qualcuno da fuoco alla Grande Madre, qualcuno approfitta dei suoi stessi fratelli, altri fortunatamente cercano di equilibrare il karma lasciando la loro Vita sul campo per salvarne altre.

Ma in questo tempo dove l’arroganza di un secolo ancora sta respirando, ancora non ho sentito, nessuno, implorare la Grande Madre della pietà, nessuno ancora a chiesto scusa al Pianeta che stavamo distruggendo, e, che continuiamo anche ora a voler distruggere.

Questa pandemia #SARSCoV19 è lo sbuffo violento di un #Pianeta stremato.

Una Madre che stanca dei capricci lagnosi dei propri figli viziati li strappa dalle sue vesti a cui sono aggrappati e li lascia sul terreno andandosene via contro la sua stessa legge di Natura.

Temo che questo flagello, se mai abbia una fine e quando, sia poi “coronato” invece che da dei “mea culpa” da ulteriori iniezioni di linfa vitale avvelenata: denaro, inquinamento, deforestazione …. Il tutto condito sotto la parola d’ordine “ricominciare“.

Ma ricominciare da cosa e per cosa?
Questa dovrà essere la sfida.
Se la Grande Madre stanca avrà ancora compassione dei suoi figli infedeli.

© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore


2020, bisestile, connessione, Corona virus, coronavirus (CoV), CoV, Covid-19, Covid19, esseri viventi, Grande Madre, il Signore degli Anelli, infedeli, Karma, life, Mea culpa, Merlino, natura, pianeta, Re Artù, ricominciare, riflettere, rinascita, SARS-CoV-2, umanità, vita

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

One Response to “lo sbuffo del Pianeta stremato”

  1. Dreamer ha detto:

    E’ un pensiero che ho avuto anch’io….la Natura non ne puo’ piu’ e sta facendo piazza pulita, forse per il pianeta sovrappopolato? O forse lo stiamo sfruttando cosi tanto che siamo giunti al limite? Non ci vuole o puo’ piu’ dare tutto cio’ che pretendiamo?
    Questa volta lascera’ un segno profondo la rivolta della Grande Madre, ma vedo e prevedo come concludi tu nell’articolo che quando in qualche modo la pandemia sara’ controllata, proseguiremo allo stesso modo in cui siamo giunti fino a qui. O forse pure peggio….lasciamo ogni speranza….

Leave a Reply


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: