se fossi un pittore n. 2

notte su domenica 22 giugno 2014 h 01.00 casa dei faggi tra patio giardino e loculo studio

Se fossi un pittore n 2

Se fossi un pittore in questa notte di solstizio di giugno prenderei la mia tela bianca e la imbratterei di nero lanciandole contro secchiate di tempera acrilica sino a farla sparire e naufragare in un oblio senza tempo.

Sporcherei le mie mani di giallo luna che stasera è nascosta da un lato oscuro e passerei le mani a cercare una luce in quella tela nera, ma senza speranza e senza successo. Prenderei un tubetto di arancio ad olio e lo schiaccerei con forza a lato di quel giallo troppo spento dal nero. E resterebbe lì, un arancio immobile, tondo, che scende un po’ a zig zag, brillante contrastato dal resto di profondo dark.
Potrebbe essere finita così questa tela, ma forse col palmo della mano destra appena sporca di bianco, andrei a formare in lieve cerchio in quel nero, rendendolo paradossalmente più tetro, più chiuso, un vortice nel nulla infinito.

Potrei dipingere di viola quella cornice intorno, con spruzzi di oro, ad impreziosire quell’astratto n 2 che vive ora in questo cuore, coperto da una notte fonda senza stelle ne luna in questo solstizio dove la giornata più lunga dell’anno diviene inesorabilmente notte profonda senza luce!

© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

Pensato, creato, immaginato e scritto ascoltando
Whispering Wind – Moby – Cafe de la mar 2013


“Come un pittore”, Anima, artista, artistica, astratta, astratto, Astratto n 2, colore, colors, coulors, dipingere, dipinti, dipinto, hand, hands, mani, mano, mente, mind, odore, oltre, pennellate, pittore, pittura, quadri, quadro, scritti, scritto, scrittore, scrittori, scrivere, Soul, Spirit, Spirito, spiritualità, storia, storie, tela, tormentato, tormento, visione

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: