Mi manchi (E non ti perderò mai)

Menaggio, sabato 22 febbraio 2014 h 22,30-23,09 tra casa paterna e studio

Mi manchi (E non ti perderò mai)

Mi hai lasciato solo, nei miei silenzi dentro queste 4 mura,
nello sciabordio del mare di persone che incontro,
fuori da quel tuo presente al quale non posso aspirare.

Mi manchi.
Mi manchi tantissimo al di là di quel respiro.

Ti ritrovo ogni notte, sotto le stelle, tra i miei pensieri convulsi,
mi porti in quel mondo lontano dove vivi accanto a me,
e mi racconti dei tuoi giorni lasciandomi ascoltare stupito.

Mi manchi.
Mi manchi tantissimo al di là di quello sguardo.

Mi hai lasciato solo, qui tra persone che non capisco,
senza lacrime, senza parole, profondamente imploso,
in un amore sconosciuto dal quale non vorrò mai guarire.

Ma ti ritrovo, nei miei gesti, nel mio osservare il tempo,
nel coraggio di ogni giorno, nella diversità della mia esistenza,
che hai costruito nel tuo passaggio sussurrando alla mia vita.

Mi manchi.
Mi manchi tantissimo al di là di quell’abbraccio, infinito.
E non ti perderò mai.

© Giovanni Salici
All rights reserved
Tutti i diritti sono dell’autore


100 age, 100 anni, 101 age, 101 anni, abbraccio, breath, breathing, centenari, centenario, cry, dedica, dedicata, dedicated, embrace, famiglia, familiari, family, father, gente, Giovanni Salici, glance, hug, lacrime, mancanza, Menaggio, menastori, Mi manchi, mio padre, muri, my father, night, notte, padre, papà, pensieri, people, photo, picture, pictures, Pietro Salici, poesia, poesie, poetries, poetry, respirare, respiro, scritto, scrittore, scrittori, secolo, sguardi, sguardo, solitude, solitudine, stanza, stanze, storia di Menaggio, tormento

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2 Responses to “Mi manchi (E non ti perderò mai)”

  1. Silvano ha detto:

    Struggente, mi hai lasciato senza parole e con un groppo in gola.

  2. Gio ha detto:

    Grazie Silvano; allora forse sono riuscito nell’intento di trasmettere quella, quelle, emozioni.
    E grazie di aver condiviso con me.
    Gio

Leave a Reply


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: