Quella notte di Osteno

Menaggio, giovedì 12 luglio 2012 h 07,15-07,47 casa
(dedicata a Prisca)

Quella notte di Osteno

Lunga cascata delicata (di onde) d’oro,
sui lineamenti (mitologici) nati
dal vento del Nord e profumi saliti dal Sud.

Stelle cadevano in quell’acqua di rilievi
di tempera dorata, tra l’ocra e arancio.

Quel pontile, trampolino di un mondo da scoprire.
Intrecciate dita, elevate a toccare un cielo vicino.
Brezza che avvolse d’azzurra veste trasportando
parole e silenzi mai vuoti in un ballo notturno
di suoni di magici Spiriti.

© Giovanni Salici
All right reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: