preludio

Menaggio, sabato 21 aprile 2012 h 22 ca, studio

preludio

Mi avvicino,
sulla pelle ancora vestita
scivola, mi avvolge,
con la sua presenza,
non calda, non fredda,
l’aria,
che sale.

Dolce, tenero, sfregamento
sensuale e penetrante,
entra sino all’ apice
dei miei sensi,
sciabordio ondeggiante,
l’acqua,
che avanza.

Mi sovrasta,
avvicinandosi lentamente,
sin a baciarmi le labbra,
mentre guardo esterrefatto,
ogni curva, ogni movimento,
il cielo,
che scende.

Suono, vociare, sinuoso
ammagliante richiamo
di gabbiani reali
come sirene,
in questo istante plumbeo
di meravigliosa sera
d’aprile.

© Giovanni Salici
All right reserved
Tutti i diritti sono dell’autore

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: